Select Page

Dove dormire a Edimburgo: i 7 hotel, ostelli, appartamenti e B&B economici della capitale scozzese provati per voi

Dove dormire a Edimburgo: i 7 hotel, ostelli, appartamenti e B&B economici della capitale scozzese provati per voi




Edimburgo può vantare un’ampia scelta di hotel, ostelliappartamenti e B&B in centro dove dormire a prezzi più o meno economici. La maggior parte di essi è concentrata nella Old Town anche se, per risparmiare un po’, si può cercare una sistemazione nei quartieri limitrofi, ben collegati al centro coi mezzi pubblici. A parte un caso, di cui vi parlerò verso la fine dell’articolo, tutti gli altri alloggi li ho scovati sul sito di Booking potendo approfittare di offerte vantaggiose. Dopo diversi soggiorni in città eccovi, in ordine crescente di prezzo, i 6 alloggi a Edimburgo che vi consiglio e dove io stesso ritornerei.

 

1) Dove dormire a Edimburgo – Euro Hostel Edinburgh Halls

Euro Hostel Edinburgh Halls è un ostello ubicato in Darroch Court St John’s Hillvicino alla Royal Mile e nei pressi del National Museum of Scotland. È aperto al pubblico da giugno a settembre poiché negli altri mesi diventa un residence universitario.

Oltre alle classiche camerate, sono disponibili appartamenti privati e stanze singole (quest’ultime con bagno in comune). La mia esperienza è stata complessivamente positiva, anche perché trattandosi di un ostello non avevo particolari pretese. La camera era spaziosa e pulita, così come il bagno (senza bidet ma all’estero è normale). Segnalo però che per tutta la durata del soggiorno il personale non è mai passato a pulire. Credo che sia un servizio disponibile a pagamento, come del resto la fornitura di asciugamani ed il deposito bagagli. Per quanto riguarda la notte, seppur l’ostello si trovi a poca distanza da diversi pub, non sono mai stato svegliato da rumori e schiamazzi provenienti dalla strada. I 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Euro Hostel Edinburgh

Considerando le dimensioni della struttura, trovare una camera non dovrebbe essere un’impresa impossibile. È una soluzione che valuterei in caso di soggiorno ad Edimburgo in agosto durante il Fringe Festival.

 

2) Dove dormire a Edimburgo – EasyHotel

Questa catena è presente nelle principali località del Regno Unito e si sta diffondendo anche nel resto d’Europa. Il concetto è chiaro: dormire a tariffe low cost in centro città, se si desidera qualche comfort aggiuntivo bisogna pagare. E così, servizi quali il WiFi, il cambio biancheria, la televisione, il check-in anticipato, il check-out posticipato ed il deposito bagagli sono a pagamento.

Dove dormire a Edimburgo: Easyhotel in Princes Street

Le camere sono piccole, qualcuno le considera dei “loculi”, essenziali e dotate di bagno privato. Mancano le finestre, ossia, se si vuole avere un alloggio con vista esterna viene applicata una tariffa maggiore. A Edimburgo, Easyhotel si trova in West Princes Street, nel cuore quindi della New Town, davanti ai giardini di Princes Street ed a pochi minuti a piedi dallo Scott Monument. Distribuito su 3 piani, la reception si trova al 1° ed è aperta 24/24, segnalo però la mancanza dell’ascensore.

Può essere la soluzione ideale se dovete recarvi in aeroporto la mattina presto, dato che il bus navetta Airlink 100 parte a poche centinaia di metri di distanza. I 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Easyhotel Edinburgh

 

3) Dove dormire a Edimburgo – Garlands Guest House

Questo elegante Bed&Breakfast in puro stile georgiano si trova in Pilrig Street 48, decentrato rispetto al centro storico ma raggiungibile in autobus (ad esempio linee 7 o 35) oppure con una camminata di 20-25 minuti. Ubicata a nord della stazione di Waverley, questa sistemazione è all’incirca a metà strada rispetto al quartiere di Leith, dove è ormeggiato l’ex panfilo Reale Royal Yacht Britannia e dove si conclude la celebre passeggiata Water of Leith.

Onestamente, è molto difficile trovare dei difetti a Garlands Guest House poiché ogni aspetto, dagli arredi fino ai servizi offerti, è curato in ogni minimo dettaglio. Se a ciò aggiungete la simpatia dei proprietari Bill e Ian, sarà ancora più complicato tornare a casa.

Nella tariffa è inclusa la colazione, anch’essa impeccabile, servita in un salone decorato in maniera da farvi tornare indietro nel tempo. I 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Garlands Guest HouseI 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Garlands Guest HouseI 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Garlands Guest House

 

4) Dove dormire a Edimburgo – Haymarket Hotel

Questo hotel è stato la soluzione last minute per il mio capodanno a Edimburgo. Si trova nella New Town, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Haymarket e dalla fermata dell’Airlink 100 da/per l’aeroporto. Il centro storico è raggiungibile in circa 15-20 minuti a piedi.

L’Hotel occupa due palazzine adiacenti ma non comunicanti, ciò significa (come successo a me) che può capitare di dover uscire sulla strada per andare alla reception ed alla vicina sala della colazione. Proprio la colazione è stato l’aspetto meno soddisfacente del soggiorno. Sapevo che non fosse inclusa nella prenotazione, tuttavia reputo che £7 siano troppi rispetto alla qualità di quanto mangiato. Infatti, burro e marmellate erano confezionate, non c’era il pane bensì le fette da toast, mancavano affettati e salumi, le brioches non erano un granché. Col senno di poi sarebbe stato più conveniente spendere 2 sterline in più per poter così ordinare un piatto caldo.

A parte ciò, il mio giudizio su Haymarket Hotel è positivo perché la camera e gli ambienti comuni erano puliti e comfortevoli, mentre il personale delle pulizie e della reception si sono mostrati in ogni occasione molto cordiali e professionali. I 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Haymarket HotelI 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Haymarket Hotel

 

5) Dove dormire a Edimburgo – Pollock Halls of Residence Edinburgh

Tra quelli elencati finora, Pollock Halls ha un posto speciale nel mio cuore. Si tratta infatti del residence convenzionato con la scuola d’inglese dove ho studiato per due estati consecutive e perciò ho soggiornato qui per svariate settimane.

Situata nei pressi di Holyrood Park, la struttura è perfetta per fare due passi circondati dalla natura. Inoltre, da qui sia l’Arthur’s Seat, la cima più alta di Edimburgo, che le falesie di Salisbury non sono troppo distanti e sono punti d’osservazione perfetti per ammirare Edimburgo dall’alto. D’altro canto, ci troviamo un po’ fuori dalle vie più trafficate di Edimburgo, ad esempio la Royal Mile è raggiungibile in 20-25 minuti a piedi oppure con l’autobus n. 14. Nella reception si trova un telefono collegato con la centrale dei taxi, la tariffa media per l’aeroporto si aggira intorno alle £25.

Il residence è costituito da una serie di palazzi che ospitano stanze singole e doppie con bagni privati oppure in comune. Il personale delle pulizie passa ogni mattina e, se necessario, vengono cambiati gli asciugamani. La reception, aperta 24 ore su 24, è ubicata all’inizio del comprensorio e, sia per il check-in che per il check-out, è disponibile gratuitamente il deposito bagagli. Vi verranno date tutte le indicazioni necessarie per il soggiorno (mappa della zona, dati per l’accesso al WiFi, orari colazione e cena) e potrete prendere le brochure (anche in italiano) con informazioni turistiche su Edimburgo e la Scozia. I 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Pollock Halls of EdinburghI 5 hotel dove dormire a Edimburgo: Pollock Halls of Edinburgh

I palazzi hanno un nome proprio e sono distribuiti attorno a quello centrale, il John McIntyre Conference Centre, dove si trovano un bar, un negozio di alimentari e prodotti vari, il salone per i pasti ed il centro conferenze al 1° piano. La colazione viene servita dalle 7 alle 10:30 e definirla sontuosa è dir poco: il buffet prevede di tutto, tra prodotti dolci e salati e l’immancabile haggis! Anche la cena è a buffet (dalle 17:30 alle 19:30), non è inclusa nella prenotazione ed il prezzo si aggira attorno alle £15, con incluse le bevande analcoliche, quelle alcoliche invece vanno pagate a parte.

Pollock Halls – Edinburgh First è aperto al pubblico da giugno a fine agosto, il resto dell’anno accoglie invece gli studenti dell’ateneo della capitale scozzese. Un aspetto che mi ha sempre entusiasmato del residence è la sua internazionalità. Qui infatti si vive in un “mondo in miniatura” poiché vi arrivano gruppi di ragazzi provenienti da diversi paesi per studiare inglese e, se capitate ad agosto, troverete anche gli artisti che partecipano alla Military Tattoo, la celebre parata militare che si svolge ogni sera sulla spianata del Castello di Edimburgo in contemporanea al Fringe Festival.

 

6) Dove dormire a Edimburgo – Blair St Old Town Apartment

L’ultima sistemazione che ho provato si trova in pieno centro storico, in una traversa a 50 m dal Royal Mile e distante circa 15 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria e dalla fermata dell’autobus da e per l’aeroporto di Edimburgo.

Per l’occasione cambio nuovamente tipologia, questa volta infatti è un appartamento privato, il Blair St Old Town Apartment. Come è facile immaginare, qui non esiste la reception bensì il self check-in. Ossia, prima dell’arrivo, dopo aver comunicato in anticipo l’orario, si riceve un’email dai proprietari con le istruzioni per accedere. In pratica, bisogna digitare un primo codice per sbloccare la cassetta di sicurezza appesa vicino al portone d’ingresso che custodisce la chiave d’accesso. Quindi, una volta raggiunto il terzo piano – non c’è l’ascensore – appena a lato della porta dell’appartamento vi è una seconda cassetta di sicurezza con all’interno due chiavi, entrambe necessarie per entrare.

L’appartamento è spazioso e moderno, specie se lo si confronta con l’atrio e le scale. Include una cucina, il bagno, la camera da letto matrimoniale ed il soggiorno con divano, poltrone e televisore. Sul tavolo della cucina c’è un raccoglitore con tutte le informazioni sull’alloggio (elettrodomestici, spazzatura etc..) e la città. Il Wifi, davvero potente, è ovviamente incluso e la password d’accesso è attaccata nel retro del modem, sistemato sul tavolinetto vicino all’ingresso.

Dove dormire a Edimburgo - Blair St Old Town Apartment Soggiorno del Blair Street Old Town Apartment di Edimburgo

Il check-out è tassativo entro le 10:30, orario nel quale infatti arriva il personale addetto alle pulizie. Dopo essere usciti ed aver chiuso a chiave, il mazzo va inserito nella cassetta della posta presente nella porta dell’appartamento.

 

Dove dormire vicino all’aeroporto di Edimburgo – Moxy Edinburgh Airport

Chi ha un volo previsto al mattino presto ha la necessità di trovare una sistemazione comoda per raggiungere l’aeroporto e che eviti problemi logistici legati al trasporto pubblico, spesso limitato durante la fascia oraria notturna. Fortunatamente, nei dintorni dell’aeroporto di Edimburgo vi sono diversi alloggi per soddisfare le esigenze di tutti i viaggiatori.

Il Moxy Edinburgh Airport, inaugurato nel gennaio 2019, è l’aggiunta più recente e sorge a circa 1 Km dal Terminal. Vi ho alloggiato un paio di notti, un’occasione utile per vivere un’esperienza in un hotel che vuole differenziarsi dalla concorrenza grazie alla sua atmosfera giovanile e conviviale senza dimenticare però l’attenzione al cliente ed alle sue esigenze. Sia la reception che il bar sono operativi 24/24, il deposito bagagli è disponibile gratuitamente. Le aree comuni sono state pensate come autentici luoghi di incontro e di svago, per questo motivo vi sono flipper, libri, giochi da tavolo e persino una palestra. Inoltre, al momento del check-in viene offerto un drink di benvenuto.

Le camere, tutte con bagno privato, sono moderne e riflettono lo spirito giovanile dell’hotel. Tra le varie decorazioni presenti, ho apprezzato in particolare la parete con i disegni stilizzati a rappresentare i monumenti o comunque gli elementi emblematici del luogo. Essendo nei pressi dell’aeroporto, ero curioso di provare l’insonorizzazione. Devo dire che sono rimasto davvero sorpreso perché, seppure la mia finestra fosse affacciata “sulla pista”, non si sentiva il minimo rumore e quindi ho dormito benissimo.

La colazione a buffet (continentale) viene servita ogni mattina dalle 6 alle 10 nella zona attorno al bar. Se non l’avete inclusa nella tariffa, il costo è di £12.

Parlando della sua posizione, la struttura dista poco più di una ventina di minuti a piedi dall’aerostazione e vi si arriva facilmente grazie al marciapiede che corre parallelo alla strada principale. A proposito, se dovete recarvi invece in centro, davanti all’hotel vi è la fermata dell’Airlink 100 (in entrambe le direzioni).

Per maggiori informazioni e per prenotare: Moxy Edinburgh Airport.

Il nuovo Moxy Edinburgh Airport Hotel Aree comuni dell'hotel Moxy Edinburgh Airport (Scozia) Hotel vicino all'aeroporto di Edimburgo (Scozia) Colazione continentale al Moxy Edinburgh Airport

Si conclude così la lista con i 7 alloggi economici di Edimburgo in cui ho pernottato e dove, per un motivo o per l’altro, ritornerei un’altra volta. C’è qualche altra struttura dove siete stati e che volete consigliare a chi visiterà la capitale scozzese in futuro?



Booking.com

(Visited 1.636 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore innamorato della Spagna, della Scozia e della Liguria. Se potesse si muoverebbe soltanto in aereo, non potendo allora cerca di camminare il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

8-15 aprile: Glasgow, Helensburgh, Bute –> #checkinScozia

2-14 maggio: Santiago di Compostela, Pontevedra e Braga (Portogallo) –>  #checkinGalizia

6-18 giugno: Manchester, Carlisle e gli Scottish Borders –> #checkinScozia

ottobre: Costa Brava –> #checkinCostaBrava

 

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod
error: Content is protected !!