Itinerari e consigli per viaggi lenti

7 punti panoramici nel centro storico di Edimburgo (anche gratuiti): falesie di Salisbury Crags

Dove ammirare Edimburgo dall’alto, i 7 punti panoramici nel centro storico della capitale scozzese

Edimburgo vanta una caratteristica comune con Roma, ossia si estende su sette colli. Di conseguenza, la capitale scozzese è formata da una serie di saliscendi e chi vi è stato se n’è sicuramente accorto.

Basti pensare ad esempio al Royal Mile, l’arteria principale della cittadella medievale che unisce due luoghi simbolo della storia scozzese, il Castello ed il Palazzo di Holyrood, e che si percorre interamente in salita o discesa a seconda del punto di partenza.

 

 

 

Edimburgo: i 7 punti panoramici da non perdere in centro

Un itinerario insolito per visitare la città è quello che comprende i suoi sette colli, alcuni dei quali tra l’altro sono situati proprio nel centro storico. Per chi fosse interessato, in questo articolo vi sono tutte le informazioni utili.

Qui invece voglio soffermarmi sulle viste dall’alto che si possono godere rimanendo nel cuore di Edimburgo, nelle immediate vicinanze del Royal Mile. I luoghi elencati di seguito sono facilmente raggiungibili a piedi, inoltre, alcuni sono pure gratuiti.

Per darvi un’idea di dove si trovano ho inserito questa mappa, sperando vi sia utile 😉

 

 

1) Terrazza panoramica del National Museum of Scotland

In Chambers Street, nella Old Town, un elegante edificio in stile vittoriano accoglie dalla fine dell’800 questo vasto museo accessibile gratuitamente e dedicato alla storia della Scozia.

Date le sue dimensioni, è il luogo ideale per trascorrere qualche ora in caso di pioggia con la certezza di non annoiarsi mai. Ciò vale anche per le famiglie con bambini perché, come spesso accade da queste latitudini, per i visitatori più piccoli vengono pensati itinerari ad hoc ed interattivi. Ma ci sono “giochi” pensati anche per i più grandi, ad esempio il simulatore di Formula 1! 😉

Al settimo ed ultimo piano si trova la splendida terrazza panoramica su Edimburgo (Roof Terrace). Vi si arriva in ascensore oppure a piedi dal quinto piano. Da qui si ha una vista completa sulla città, a partire ovviamente dal castello e dagli edifici affacciati sul vicino Royal Mile.

Se vi capitate da fine maggio sino alla fine di agosto, la spianata davanti alla fortezza sarà occupata dalle tribune destinate agli spettatori della Military Tatto, un evento da non perdere se venite a Edimburgo in agosto in occasione del Fringe Festival. Nel resto dell’anno invece la visuale sarà totalmente libera!

Per organizzare la visita del National Museum of Scotland vi rimando al suo sito internet.

Cosa vedere a Edimburgo: 7 punti panoramici sul centro città
Terrazza panoramica al settimo piano del National Museum of Scotland

 

 

2) The Vennel

Un altro belvedere gratuito è localizzato vicino a Grassmarket, nota piazza situata ai piedi del castello e ritrovo di turisti grazie ai numerosi pub e ristoranti presenti.

Attraversandola tutta e tenendo la fortezza sulla destra, all’altezza del semaforo si trova una scalinata verso The Vennel, un’autentica via panoramica sul Castello di Edimburgo. Nel percorrerla si costeggiano le mura superstiti del Flodden Wall, la cinta difensiva eretta nel secolo XVI per respingere i continui attacchi inglesi.

Migliore vista panoramica sul Castello di Edimburgo: scalinata The Vennel, Grassmarket
The Vennel – Grassmarket, Old Town

 

 

3) Castle Rock

Il simbolo della capitale scozzese, ossia la sua fortezza, sorge sulla cima della collina di origine vulcanica che separa in parte la città vecchia da quella nuova.

Con i suoi 130 m di altezza è un perfetto belvedere naturale su Edimburgo e dintorni, comprese le colline quali l’Arthur’s Seat e le Pentland Hills all’orizzonte.

Una vista simile la si ha dalle mura del Castello, tuttavia in questo caso serve acquistare il biglietto d’ingresso sul sito ufficiale o, in alternativa, partecipare alle visite guidate in italiano. Segnalo anche è una delle tre attrazioni nella tessera turistica Royal Edinburgh.

Castle Rock: belvedere naturale sul centro storico di Edimburgo
Spianata del Castello di Edimburgo su Castle Rock

 

 

4) Camera Obscura – World of Illusions

Lungo Castle Hill, nell’ultimo tratto del Royal Mile che precede l’ingresso sulla spianata del castello, si affaccia un edificio storico che accoglie al suo interno questa attrazione adatta a tutta la famiglia.

Fedeli al motto “Here, impossible doesn’t exit”, le oltre 100 installazioni propongono effetti ottici, illusioni, giochi di luci e linee che ingannano il nostro cervello. Ci sono stato svariati anni fa e, nonostante la diffidenza iniziale, alla fine mi sono divertito molto. Non sto qui a dilungarmi perché ho scritto questo specifico articolo.

Mi soffermo invece sulla terrazza panoramica posta all’ultimo piano, nei pressi della Camera Oscura. La vista offre una prospettiva meno nota degli edifici del Royal Mile mentre all’orizzonte si ammira il fiordo del Forth all’orizzonte.

Tutti i dettagli utili per la visita sono riportati sul sito internet di Camera Obscura-World of Illusions.

Dove ammirare Edimburgo dall'alto: Terrazza panoramica della Camera Obscura
Terrazza panoramica vicino alla Camera Oscura di Edimburgo

 

 

 

5) Holyrood Park

Scendendo dal castello lungo l’intero Royal Mile si giunge dinnanzi al Palazzo di Holyrood, la residenza ufficiale del Re inglese in Scozia. Il palazzo reale, un tempo dimora dei sovrani scozzesi, oggi è aperto al pubblico (ne parlo dettagliatamente in questo articolo). Alle sue spalle si estende Holyrood Park, il polmone verde del centro storico di Edimburgo.

Attraversato da una fitta rete di sentieri di facile percorrenza, è la “scampagnata” preferita tra coloro che desiderano rilassarsi immersi nella pace della natura pur rimanendo in città.

I punti d’osservazione migliori sono due: le falesie di Salisbury Crags e, subito alle spalle, l’Arthur’s Seat, antico cratere vulcanico che con i suoi 251 m è il punto più elevato di Edimburgo. I momenti della giornata più indicati per andarci? La vista è ovviamente bellissima sempre, detto ciò, all’alba ed al tramonto lo scenario è senza dubbio ancora più suggestivo.

7 punti panoramici nel centro storico di Edimburgo (anche gratuiti): falesie di Salisbury Crags
Falesie di Salisbury Crags – Vista su Edimburgo ed il Palazzo di Holyrood
Miglior belvedere su Edimburgo: cima della collina di Arthur's Seat a Holyrood Park
Panorama su Edimburgo dalla cima dell’Arthur’s Seat

 

 

6) Scott Monument

Ci spostiamo adesso nella New Town, alla scoperta di un altro dei simboli della capitale scozzese nonché il monumento più grande al mondo intitolato ad uno scrittore.

Walter Scott morì il 21 settembre 1832 nella sua dimora, l’Abbotsford House, situata negli Scottish Borders a sud di Edimburgo. Il monumento celebrativo in stile gotico a lui dedicato, iniziato a costruire nel 1840 ed ultimato quattro anni dopo, è rivolto sui giardini di Princes Street ed oggi è uno dei punti panoramici più belli di Edimburgo.

Gli ingressi sono contingentati dati gli spazi ristretti e la visita si effettua esclusivamente con l’accompagnamento di una guida. La cassa è situata ai piedi del monumento ed al momento dell’acquisto dei biglietti viene comunicata la fascia oraria prevista per la salita. Questa, assieme alla discesa, avviene tramite una stretta scala a chiocciola di complessivi 287 scalini.

Al primo piano è stato allestito un piccolo museo e funge pure da pausa per rifiatare prima di salire sulla cima. Lo Scott Monument ha un’altezza di 61 m ma il percorso guidato termina appena al di sotto della guglia centrale.

La vista a 360° è letteralmente mozzafiato, siamo nel cuore pulsante della capitale scozzese e da qui si distinguono facilmente tutti i suoi edifici principali oltre alla stazione ferroviaria di Waverley. Considerando l’ubicazione e la visuale offerta, per quel che mi riguarda è senza dubbio il belvedere migliore della città.

Orari di apertura e tariffe aggiornate sono riportate sul sito internet di Edinburgh Museums.

Dove ammirare il centro di Edimburgo dall'alto: salita sullo Scott Monument
Vista sul Castello di Edimburgo ed i giardini di Princes Street dalla cima dello Scott Monument
Edimburgo: itinerario alla scoperta dei migliori 7 punti panoramici in centro città
Vista verso Calton Hill e la New Town dalla cima dello Scott Monument

 

 

7) Calton Hill

Concludo l’articolo da uno dei sette colli della città, sicuramente tra i luoghi più visitati data la sua posizione panoramica sulla Old Town ed i numerosi monumenti presenti. Proprio da essi e dal loro stile architettonico deriva uno dei soprannomi di Edimburgo, ossia “Atene del nord”. A tal proposito, per saperne di più suggerisco di leggere questo mio articolo.

Tra i punti di interesse di Calton Hill che offrono scorci interessanti sulla capitale ve ne segnalo due.

Il primo è il Dugald Stewart Monument, un tempietto neoclassico eretto nel 1831 in onore del filosofo ed illuminista scozzese. La prospettiva migliore la si ha percorrendo il sentiero che costeggia l’Osservatorio di Edimburgo.

Il secondo è il Nelson Monument, costruito nel 1816 per commemorare l’ammiraglio Nelson, vincitore della battaglia di Trafalgar del 1805 ma ferito a morte da un colpo di moschetto.

Sulla torre è posta una croce bianca con alla base una palla in metallo che scorre fino al punto d’intersezione delle linee. In passato serviva per regolare il traffico delle navi in arrivo e partenza nel fiordo del Forth. L’edificio è aperto al pubblico e 143 scalini conducono sulla cima, punto di osservazione a 360° sulla capitale scozzese (attenzione al vento pressoché costante!).

Per tutte le informazioni su orari e tariffe vi rimando al relativo sito internet.

Luoghi più panoramici di Edimburgo: Dugald Stewart Monument a Calton Hill
Vista dallo Dugald Stewart Monument – Calton Hill, Edimburgo
7 punti di vista su Edimburgo: panorama dal Nelson Monument a Calton Hill
Vista panoramica su Edimburgo dalla cima del Nelson Monument a Calton Hill

 

(Visited 446 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali