Itinerari e consigli per viaggi lenti

Itinerari escursionistici nella Scozia meridionale: da Portpatrick al faro di Killantringan

Viaggio nel Dumfries and Galloway (Scozia meridionale): itinerario di 7 giorni tra escursioni nella natura, paesaggi mozzafiato, storia e cultura

Il Sud della Scozia è un’area ingiustamente poco frequentata dai turisti, richiamati dal fascino irresistibile delle Highlands e delle isole (Skye tra tutte). Me n’ero già accorto qualche anno prima, in occasione del viaggio di 12 giorni tra Inghilterra e Scottish Borders.

Questa volta però mi sono spostato lungo la costa occidentale nella regione di Dumfries and Galloway, situata a sud di Glasgow ed al confine con la Cumbria, contea inglese con capitale Carlisle.

Come sempre, mi sono spostato esclusivamente coi mezzi pubblici soggiornando in due località: Stranraer e Dumfries.

 

 

 

Vacanza nel Dumfries and Galloway: come arrivare, dove dormire e cosa fare e vedere in 7 giorni

Vi sono stato ad inizio giugno, approfittando delle giornate più lunghe dell’anno con l’alba attorno alle 4:30 ed il tramonto alle 21:45 circa. È una regione fuori dai classici percorsi turistici e per questo, come negli Scottish Borders ho trovato poche persone in giro (principalmente scozzesi ed inglesi) e tanta tranquillità.

Il meteo è stato insolitamente molto poco scozzese, con sole e cieli limpidi e temperature medie tra 18-25 gradi. Sono stato perciò davvero fortunato, specie considerando che i primi quattro giorni li ho dedicati ad altrettante escursioni.

 

 

Come arrivare e come muoversi nel Dumfries and Galloway

Gli aeroporti più comodi sono quelli di Edimburgo e Glasgow International. Va segnalato pure quello di Prestwick ma al momento (giugno 2023) l’unica città italiana collegata è Pisa con Ryanair.

Nel mio caso ho volato da Bergamo a Edimburgo per poi prendere l’autobus Citylink AIR 900 che dall’aeroporto raggiunge la stazione degli autobus Buchanan a Glasgow. Ho pernottato in zona – al Glasgow EasyHotel City Centre – per poi ripartire in treno verso Stranraer con cambio a Ayr. Ho acquistato i biglietti in anticipo sul sito internet di ScotRail.

Per le escursioni dei giorni seguenti ho viaggiato sempre in autobus acquistando i biglietti a bordo. La compagnia principale di riferimento della zona è Stagecoach West Scotland e suggerisco di comprare titoli di viaggio andata e ritorno per risparmiare rispetto alla tariffa della tratta singola.

Infine, per raggiungere Edimburgo da Dumfries ho usato di nuovo il treno con cambio a Carlisle.

Per vedere autobus e treni in tempo reale ho consultato Traveline Scotland, per me un servizio fondamentale. Si può scaricare anche l’app gratuita.

Ricapitolando, queste sono le linee che ho utilizzato:

  • bus 367 da Stranraer a Portpatrick;
  • bus 407 da Stranraer a Drummore (non operativo di domenica);
  • bus 360 da Stranraer a Cairnryan;
  • bus 500 da Stranraer a Dumfries.

 

 

Dove dormire

Come anticipato sopra, ho soggiornato prima a Stranraer e successivamente a Dumfries. In entrambi i casi ho optato per il classico B&B che prevede la colazione inclusa nel prezzo.

 

Lakeview Guest House

Vi ho trascorso quattro notti e mi sono trovato benissimo, in linea con le recensioni su Booking.com (attorno al 9,5/10!). La posizione è ottima, a pochi passi dal lungomare e dal centro di Stranraer mentre la fermata dell’autobus di Port Rodie e la stazione ferroviaria distano rispettivamente una decina e 15-20 minuti a piedi.

Elaine, la padrona di casa, mi ha accolto prima dell’orario del check-in facendomi trovare la camera – singola con bagno privato – già pronta. Molto apprezzate come omaggio le caraffe di acqua e whisky.

Alloggi famigliari in Scozia: Lakeview Guest House a Stranraer
Camera singola alla Lakeview Guest House – Stranraer, Scozia meridionale

La colazione viene servita nella stanza adiacente l’ingresso all’orario che si desidera. Ogni giorno, terminata la pulizia della stanza, viene lasciato il menù dove scegliere le pietanze che si desiderano. Ed io di certo non potevo rinunciare alla full Scottish breakfast 😀

Tutte le informazioni utili sono indicate nella pagina della Lakeview Guest House sul sito di Booking.

Dove dormire nel Dumfries & Galloway: Lakeview Guest House di Stranraer
Colazione scozzese alla Lakeview Guest House di Stranraer – Dumfries and Galloway, Scozia meridionale

 

 

Aberdour Guest House

L’ubicazione strategica nei pressi sia dal centro storico di Dumfries che della stazione ferroviaria rappresenta senza dubbio il suo punto di forza. Anche Amanda, la proprietaria, si è rivelata molto gentile e premurosa.

Detto ciò, la struttura è datata e necessiterebbe di una serie di interventi di ammodernamento. Inoltre, da quello che ho visto è gestita da una sola persona e quindi capisco che sia difficile occuparsi in maniera continua ed efficace di dodici camere.

Aberdour Guest House: alloggio nel centro di Dumfries (Scozia)
Camera doppia ad uso singola – Aberdour Guest House di Dumfries

Ho prenotato una doppia con letti singoli ed il bagno, pur privato, era separato dalla stanza (ben evidenziato al momento della prenotazione) e quindi non comodissimo.

Molto buona invece la colazione, servita a partire dalle 7:30 nella sala situata appena a lato della piccola reception. Il menù è riportato sul bancone e pure qui ho optato per la tipica colazione scozzese con l’amato haggis!

Per saperne di più sull’Aberdour Guest House vi rimando alla sua pagina su Booking.com.

Dove pernottare a Dumfries: Aberdour Guest House
Colazione tipica scozzese all’Aberdour Guest House di Dumfries

 

 

Le tappe del viaggio

L’itinerario è stato suddiviso in due fasi e, mentre nella prima mi sono dedicato quasi esclusivamente alle escursioni con trekking facili alla scoperta di alcune delle aree più suggestive della regione, nella seconda parte invece mi sono concentrato maggiormente sulla storia e cultura.

 

 

Stranraer

È una cittadina affacciata sul Loch Ryan conosciuta principalmente per due motivi: dal vicino porto di Cairnryan arrivano e partono i traghetti per l’Irlanda del Nord e soprattutto è il punto di accesso al Rhins of Galloway.

Viaggio nella Scozia meridionale: tappa a Stranraer
Lungomare di Stranraer sul Loch Ryan – Dumfries and Galloway, Scozia

Con questa espressione si indica la penisola che occupa la porzione più meridionale della Scozia. Lunga oltre 40 Km e con circa 80 Km di coste, si affaccia sul Mare d’Irlanda e si contraddistingue per i suoi splendidi scenari incontaminati e la fauna selvaggia.

Il centro storico di Stranraer è raccolto attorno al Castle of St John, una fortezza a quattro piani eretta intorno al 1500. È visitabile gratuitamente ed è dotata di una terrazza panoramica sul borgo e la costa circostante.

Cosa vedere a Stranraer: castello di St John (Scozia del sud)
Castle of St John – Stranraer, Dumfries and Galloway (Scozia)

 

Portpatrick

Situata a meno di 20 Km ad ovest di Stranraer, è una delle località più frequentate della zona. Infatti, oltre al suo animato lungomare dove si susseguono una serie di pub e ristoranti, da qui partono una serie di escursioni che si snodano lungo la costa rocciosa e frastagliata.

Borghi più belli della Scozia meridionale: Portpatrick (Dumfries and Galloway)
Lungomare di Portpatrick – Dumfries and Galloway, Scozia del sud

Si tratta di camminate non particolarmente impegnative e nella stessa giornata ne ho fatte un paio: a sud, verso i ruderi del Dunskey Castle, situati a picco sul mare; e successivamente a nord, verso il Killantringan Lighthouse, entrato in funzione nel 1900 per regolare il flusso delle navi in transito nel Canale del Nord. Ne parlo dettagliatamente qui.

Camminate panoramiche nel sud della Scozia: da Portpatrick al Dunskey Castle
Sentiero costiero verso le rovine del Dunskey Castle da Portpatrick
Itinerari escursionistici nella Scozia meridionale: da Portpatrick al faro di Killantringan
Verso il Killantringan Lighthouse – Portpatrick, Dumfries and Galloway

 

Drummore

Il giorno seguente sono stato in questo villaggio distante circa 27 Km da Stranraer.

Affacciato sulla baia omonima, da qui si può raggiungere a piedi, in bici oppure in macchina il Mull of Galloway, l’estremità meridionale della Scozia dove sorge il faro costruito nel 1830 da Robert Stevenson, il nonno del celebre scrittore Robert Louis Stevenson.

Viaggio di 7 giorni nella Scozia meridionale: tappa a Drummore (Dumfries and Galloway)
Spiaggia di Drummore – Dumfries and Galloway, Scozia meridionale

L’edificio, alto 12 m, è aperto al pubblico in certi periodi dell’anno e perciò è possibile salire in cima e godere della splendida vista a 360° . Nelle giornate più limpide si distinguono all’orizzonte i profili delle coste dell’Irlanda del Nord e dell’isola di Man. Per maggiori informazioni vi rimando all’articolo che ho scritto in merito alla mia visita del Mull of Galloway Lighthouse.

Faro The Mull of Galloway nel punto più meridionale della Scozia
The Mull of Galloway, Scozia del sud

 

Dumfries

La città più grande della Scozia sud-occidentale, affacciata sulle sponde del fiume Nith, ha rappresentato la tappa storico-culturale e pure la fine del mio viaggio nel Dumfries and Galloway prima del rientro in treno a Edimburgo.

Scorcio panoramico di Dumfries e del fiume Nith - Tour della Scozia del sud
Dumfries ed il fiume Nith – Viaggio nella Scozia meridionale

L’antico borgo reale è stato teatro dello scontro del futuro Re degli scozzesi, Robert The Bruce, con il rivale Red Comyn. Ma non solo, la fama di Dumfries è legata indissolubilmente a Robert Burns, il Bardo simbolo del paese in tutto il mondo. Il poeta ha trascorso qui gli ultimi anni della sua vita – è morto il 21 luglio 1796 – e la sua casa è visitabile gratuitamente.

Tour della Scozia del sud: visita della casa di Robert Burns a Dumfries
Visita della casa di Robert Burns a Dumfries (Scozia meridionale)

Dumfries è pure il luogo dove è nato Peter Pan. Ciò perché l’autore J. M. Barrie studiò all’Accademia locale e, nel tempo libero, amava giocare assieme agli amici nel giardino circostante Moat Brae, casa in stile georgiano che oggi ospita il National Centre for children’s literature and storytelling.

I visitatori, specie quelli più piccoli, possono divertirsi con le installazioni presenti nelle varie sale del museo ed esplorando il parco che ha ispirato l’Isola che non c’è di Barrie.

L’articolo completo su questa cittadina scozzese è disponibile qui.

Luoghi da non perdere a Dumfries: Moat Brae, dove Barrie ha ideato la storia di Peter Pan
Visita di Moat Brae a Dumfries, luogo d’ispirazione per J. M. Barrie per la storia di Peter Pan

 

(Visited 303 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali