Itinerari e consigli per viaggi lenti

Mull of Galloway Lighthouse: come arrivare a piedi, in auto e bici da Drummore

The Mull of Galloway, gita da Drummore fino al faro situato nel punto più meridionale della Scozia

Costruito sull’ultimo lembo di terra della penisola del Rhins of Galloway e rivolto direttamente sul Mare d’Irlanda, il Mull of Galloway è un faro attivo dal 1830 e sorge esattamente nel punto più meridionale della Scozia.

Inoltre, ci troviamo in una delle poche zone della contea dove si è conservato l’habitat naturale costiero e perciò, al fine di tutelare le specie animali e vegetali autoctone, il territorio è dal 1975 una riserva gestita dall’ente benefico RSPB che opera già in Scozia, Inghilterra e Galles.

 

 

 

Alla scoperta del fascino del Mull of Galloway

Dopo aver raggiunto qualche anno fa Dunnet Head, il punto più settentrionale di Scozia e Regno Unito (escludendo le isole Orcadi e Shetland), ed essendo un appassionato di tali luoghi unici nel loro genere, di certo non potevo farmi sfuggire questa occasione.

Oggi come allora vi sono arrivato a piedi, approfittandone perciò per contemplare la meraviglia degli scenari offerti dal Rhins of Galloway. Pure la distanza dal villaggio più prossimo è all’incirca la stessa: 5 miglia, ossia 8 Km.

Luoghi da non perdere nella Scozia del sud: riserva naturale Mull of Galloway
Sulla strada verso il faro di Mull of Galloway – Scozia meridionale

 

 

Come raggiungere il Mull of Galloway da Drummore

Drummore, il villaggio più a sud della Scozia, è un’oasi di pace dove si trova una via principale con pub e supermercato, un porticciolo e la spiaggia affacciata sulla Luce Bay.

Chi, come il sottoscritto, viaggia senza auto, può arrivare a Drummore in autobus da Stranraer utilizzando la linea 407. Il biglietto si fa direttamente a bordo e per risparmiare conviene acquistare l’andata e ritorno (return ticket). Le tariffe sono indicate sul sito di Stagecoach West Scotland e controllate il calendario perché nel periodo del mio viaggio (giugno 2023) non venivano effettuate corse di domenica.

Borghi caratteristici nel sud della Scozia: Drummore, nel Dumfries and Galloway
Drummore e la sua spiaggia – Rhins of Galloway, Scozia

Passa per Drummore il Mull of Galloway Trail, un itinerario prevalentemente costiero creato nel 2012 che collega Stranraer con la riserva naturale.

Il percorso completo è consultabile (compresa la traccia GPX da scaricare) sul sito internet di Walk Highlands.

Il mio obiettivo era proprio quello di percorrere l’ultimo tratto ma purtroppo ho dovuto rinunciare a causa dello stato di incuria del sentiero che parte subito dopo aver lasciato il Maryport Caravan Park. Infatti, ad un certo punto mi sono ritrovato immerso nell’erba alta (fino quasi al petto) e perciò ho preferito tornare indietro. Tra l’altro, parlando con una signora che viene in vacanza qui ogni anno ho scoperto che il problema si ripropone assai di frequente. Davvero un peccato data anche la bellezza del paesaggio attorno…

Percorso di media-lunga distanza Mull of Galloway Trail nel sud della Scozia
Sul Mull of Galloway Trail, prima di trovare il sentiero “invaso” dall’erba alta

 

 

Da Drummore al Mull of Galloway seguendo la B7041

È la sigla che identifica la strada pubblica che attraversa l’estrema porzione meridionale del Rhins of Galloway.

Trovandomi già nei pressi dell’area caravan sulla baia di Maryport, anziché tornare a Drummore (distante circa 2,5 Km) ho raggiunto la B7041 camminando per una via sterrata che costeggia alcune case di campagna e sbucando poi all’altezza di una villetta bianca dove è possibile acquistare delle uova fresche.

In caso di dubbi, se non c’è nessuno in giro a cui chiedere conviene usare app come ad esempio Komoot e seguire le indicazioni sulla mappa.

Mull of Galloway Lighthouse: come arrivare a piedi, in auto e bici da Drummore
Strada singola con “passing place” verso il Mull of Galloway

Per il primo tratto la strada è a due corsie, dopodiché si restringe e vi sono una serie di passing places a distanza regolare per consentire il transito della macchina proveniente dal senso di marcia opposto. Manca il marciapiede ma considerato il poco traffico non è affatto un problema.

Si cammina dunque su asfalto, avvolti nel silenzio della natura, mentre si costeggia una distesa di terreni per pascoli che si estendono fino alle scogliere. Il faro si staglia piccolino all’orizzonte e, mano a mano che ci si avvicina, il paesaggio si fa sempre più suggestivo.

Sul lato sinistro appare quasi per magia una baia con spiaggia ghiaiosa ed acqua cristallina che lentamente si affolla di bagnanti (ci sono circa 25 gradi!). Sul lato opposto, caratterizzato da un litorale più roccioso e frastagliato, si ammirano scogliere mozzafiato popolate da colonie di uccelli marini.

Paesaggi da sogno in Scozia: Mull of Galloway nel Dumfries and Galloway
Spiaggia ed acqua cristallina nei pressi della strada verso il Faro del Mull of Galloway
Paesaggi più belli della Scozia: le scogliere del Mull of Galloway
Scogliere del Mull of Galloway – Scozia del sud

 

 

The Mull of Galloway e dintorni

Prima di raggiungere il faro e l’annessa riserva naturale, vale la pena fare una sosta al Gallie Craig Coffee House per ricaricare un po’ le energie. Tra un pasto e l’altro si può approfittare della splendida terrazza panoramica con ampi scorci sulla penisola del Rhins of Galloway, il Mare d’Irlanda e l’isola di Man.

Cosa vedere nel sud della Scozia: riserva naturale del Mull of Galloway
Scorcio di costa del Mull of Galloway

Una volta giunto ai piedi del faro, decido di fare un breve tour nelle immediate vicinanze del faro e lasciare alla fine la salita sulla sua cima.

Innanzitutto, all’interno del RSPB Visitor Centre si può conoscere l’attività condotta dai volontari dell’associazione per la tutela del fragile habitat di questo angolo di Scozia. Viene spiegato quali sono gli uccelli marini della zona e, con un po’ di fortuna, si può ammirarli tramite le webcam dislocate in svariati punti attorno al faro.

La Mull of Galloway circular route è invece un itinerario ad anello della durata approssimativa di un’ora che permette di esplorare entrambe le coste di questo lembo di terra costeggiando scogliere e volgendo lo sguardo all’orizzonte, da una parte immaginando la Scozia che si estende verso nord e dall’altra osservando la costa inglese e quella nordirlandese.

Dato che il percorso si snoda all’interno della riserva naturale, è necessario non abbandonare i sentieri tracciati mentre i cani vanno tenuti al guinzaglio.

Faro del Mull of Galloway e circuito ad anello nella riserva naturale
Circuito ad anello nei pressi del Mull of Galloway Lighthouse

Il The Mull of Galloway Lighthouse segna il punto più a sud della Scozia ed è un faro – ancora attivo – entrato in funzione il 26 marzo 1830. Il suo progettista fu Robert Stevenson, il nonno del celebre scrittore Robert Louis Stevenson.

È interessante il fatto che pure un altro membro della famiglia, David Alan Stevenson (a sua volta il nonno dell’autore de “L’isola del tesoro” e “Lo strano caso del Dottor Jekyll e del signor Hyde”), si occupò della realizzazione di un faro a poca distanza da qui. Mi riferisco al Killantringan Lighthouse, situato a nord di Portpatrick e facilmente raggiungibile con una splendida escursione (ne parlo dettagliatamente in questo articolo).

Il faro del Mull of Galloway è aperto al pubblico in giorni ed orari che cambiano a seconda del periodo dell’anno. Tutte le informazioni e le tariffe sono riportate sul sito internet ufficiale.

Ai piedi della torre si possono visitare il museo e la sala motori mentre chi vuole – a pagamento – può salire i 115 scalini che conducono sulla cima dell’edificio, a 26 m di altezza. Il panorama a 360° lascia senza fiato e, con meteo favorevole, la vista spazia da un lato all’altro con l’opportunità di ammirare la penisola del Rhins of Galloway, il Mare d’Irlanda, l’isola di Man ed infine le coste inglesi e nordirlandesi.

Una volta scesi si viene omaggiati di un piccolo souvenir che certifica la “conquista” del faro. Un pensiero tanto semplice quanto efficace, a ricordo di un momento indimenticabile del mio viaggio nel Dumfries and Galloway.

Vista panoramica sul Rhins of Galloway dalla cima del Mull of Galloway Lighthouse
Scorcio panoramico sulla penisola del Rhins of Galloway dalla cima del faro

È quindi giunto il momento di ritornare a Drummore percorrendo la medesima strada dell’andata. Il tempo impiegato è di quasi 2 ore, con incluse svariate soste fotografiche.

Riassumendo, la camminata da Drummore ed il Mull of Galloway porta via complessivamente circa 4 ore, a queste va poi aggiunta la sosta al faro e dintorni (almeno un’ora). È bene tenerlo a mente specie per chi si sposta in autobus dato che le corse giornaliere non sono molte.

A tal proposito, per conoscere in tempo reale gli arrivi e le partenze dei mezzi di trasporto pubblici suggerisco di consultare Traveline Scotland (disponibile anche l’app gratuita per smartphone).

 

(Visited 212 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali