Itinerari e consigli per viaggi lenti

Quali attrazioni e musei sono inclusi nel Vienna (flexi) Pass e nella Vienna City Card?

Tessere turistiche per trasporti e musei di Vienna: quali sono, cosa comprendono e quanto convengono

Nell’organizzare la mia recente visita della capitale austriaca ho dedicato non poco tempo al confronto ed alla scelta della card turistica migliore per le mie esigenze. Ne esistono svariate ma le più importanti sono:

 

 

 

Quale card usare per visitare Vienna risparmiando?

Difficile dare una risposta assoluta perché sono diversi gli elementi che influiscono nella decisione di acquisto di una tessera piuttosto che di un’altra.

Senza dubbio bisogna considerare la lunghezza del soggiorno, il numero di attrazioni che si intende visitare, la posizione dell’alloggio, la frequenza di utilizzo dei trasporti pubblici e come ci si sposta tra l’aeroporto di Vienna ed il centro.

Nelle prossime righe vi spiego come funzionano, cosa includono ed il costo delle tessere turistiche citate nell’introduzione di questo articolo.

Tutti i prezzi qui indicati risultano in vigore al maggio 2023, quelli aggiornati sono riportati nelle relative pagine d’acquisto.

Informazioni e recensioni sulla tessera turistica migliore per visitare Vienna
Panorama su Vienna al tramonto dalla Torre del Danubio

 

 

Vienna City Card

La mia scelta è ricaduta proprio su di essa perché, a mio parere, rappresenta un buon compromesso per chi intende sfruttare appieno i mezzi pubblici della città (molto efficienti!) ed usufruire di sconti per musei ed attrazioni.

Ho comprato la Vienna City Card sul sito internet ufficiale, la tessera ha una validità di 24, 48 o 72 ore a partire dalla sua attivazione ed include tutti i trasporti pubblici di Vienna. Per quel che riguarda i collegamenti da/per l’Aeroporto di Schwechat, essi non sono compresi con la versione standard ma si può comunque risparmiare rispetto alle tariffe generali.

Infatti, viaggiando con la linea S7, grazie alla Vienna City Card ho pagato solamente 2 € anziché 4,40 €.

Quale card turistica comprare per trasporto pubblico e collegamenti tra Vienna e l'aeroporto
Treno della linea S7 tra Vienna e l’Aeroporto Schwechat

Se il vostro hotel sorge nei pressi della stazione ferroviaria di Wien Mitte o desiderate spostarvi nella maniera più rapida possibile tra l’aerostazione ed il centro città, dovete optare per il CAT – City Airport Train. È il mezzo di trasporto più caro ed è incluso nella tessera Vienna City Card + Transfert Aeroportuale.

Per saperne di più sui trasporti tra Vienna<->Aeroporto vi rimando a questo articolo.

Con la Vienna City Card non si ha alcun ingresso gratuito per attrazioni e musei ma è possibile usufruire di tariffe ridotte. Nel mio caso:

  • Kunst Haus WienMuseo Hundertwasser, -30%;
  • Museo Sigmund Freud, -29%;
  • Cripta degli Imperatori, -19%;
  • Torre del Danubio, -20%.

 

Il costo della Vienna City Card è di 17 € (per 24 ore), 25 € (per 48 ore) e 29 € (per 72 ore).

Non sto a dilungarmi oltre sul funzionamento di questa tessera turistica poiché ne parlo dettagliatamente nell’articolo dedicato che potete leggere qui. Per ogni altra informazione non rimane che consultare la pagina d’acquisto della Vienna City Card.

Vienna City Card, Vienna Pass o Vienna Flexi Pass: quale tessera conviene?
Museo Sigmund Freud, Vienna

 

 

Vienna Pass

È la tessera che include oltre 90 attrazioni di Vienna tra cui la Ruota panoramica nel Prater, il Palazzo ed il Parco di Schönbrunn, il Museo di Storia Naturale, l’Albertina, la Scuola di Equitazione Spagnola, l’Hofburg, il Teatro dell’Opera, il Museo Belvedere, Madame Tussauds, la Torre del Danubio e così via.

Dove è previsto si può inoltre sfruttare l’ingresso prioritario che consente un notevole risparmio di tempo dato che si evitano le code in biglietteria. Ecco qualche esempio:

  • Belvedere 21;
  • Albertina;
  • Camera del Tesoro Imperiale;
  • Museo di Storia dell’arte;
  • Museo Leopold;
  • Ruota panoramica di Vienna;
  • Zoo, Gloriette, Labirinto, Orangerie e Casa del Deserto a Schönbrunn.

 

Completa l’offerta la guida cartacea con tante informazioni e consigli utili. Sono esclusi i mezzi di trasporto ma segnalo che uno dei vantaggi del Vienna Pass risiede nell’uso illimitato dei bus turistici Hop-on Hop-off che attraversano la città raggiungendo i luoghi di maggior interesse grazie a quattro percorsi specifici. Sono previste 50 fermate con la possibilità di salire e scendere quando si vuole, una volta bordo sono disponibili gratuitamente il WiFi e l’audioguida in italiano.

Ne parlo nel dettaglio in questo articolo del blog.

Informazioni, musei e attrazioni incluse e prezzi del Vienna Pass
Ruota panoramica di Vienna by night

Il Vienna Pass ha una validità di 1, 2, 3 o 6 giorni consecutivi a partire dal primo utilizzo. I prezzi sono alti – in linea con gli standard locali – ma permettono di risparmiare sia tempo che denaro: 87 € (1 giorno), 123 € (per 2 giorni), 153 € (per 3 giorni) e 189 € (per 6 giorni).

I bambini sotto i 6 anni accompagnati da un adulto possessore della card turistica entrano gratis mentre i ragazzi fino a 17 anni pagano circa la metà (rispettivamente 45 €, 63 €, 77 € e 95 €).

La reale convenienza sta nel numero di attrazioni che si visitano e nella lunghezza del soggiorno (il risparmio è maggiore all’aumentare dei giorni). Per fare qualche esempio, gli ingressi singoli hanno i seguenti costi:

  • Castello di Schönbrunn, 29 €;
  • Zoo di Schönbrunn, 26 €;
  • Museo Leopold, 15 €;
  • Scuola di Equitazione Spagnola (con ingresso al mattino), 16 €;
  • Museo di Storia dell’arte, 18 €;
  • Tour giornaliero sull’autobus hop-on hop-off, 32 €.

 

Il Vienna Pass è acquistabile su GetYourGuide ed il voucher va riscattato presso l’ufficio turistico situato vicino al Teatro dell’Opera (tutte le informazioni sono riportate nella prenotazione).

Come visitare gratis il Palazzo di Schönbrunn e lo Zoo con il Vienna Pass
Vista su Schönbrunn e Vienna (all’orizzonte) dalla Gloriette

 

 

Vienna Flexi Pass

Rispetto alle due precedenti, si tratta di una tessera turistica meno nota ma particolarmente interessante per chi ha bisogno di flessibilità.

Infatti, è valida 60 giorni dal primo utilizzo e consente l’accesso a 2, 3, 4 o 5 attrazioni a vostra scelta. Tra i siti di interesse compresi vi sono ad esempio:

  • il Museo di Sissi;
  • la Ruota panoramica;
  • il Museo di Storia naturale;
  • il Teatro dell’Opera;
  • la Scuola di Equitazione Spagnola;
  • lo Zoo di Schönbrunn;
  • Madame Tussauds;
  • il Museo dell’Albertina;
  • la Torre del Danubio;
  • l’utilizzo per 24 ore dei bus Hop-on Hop-off;
  • il Grand Tour di Schönbrunn.

 

Anche qui, ove disponibile, i possessori del Vienna Flexi Pass hanno diritto all’ingresso prioritario.

Convenienza e caratteristiche delle tessere turistiche di Vienna
Tomba di Sissi nella Cripta Imperiale, Vienna

Per quel che riguarda le tariffe, il pass che comprende 2 attrazioni ha un costo di 47 € per adulto e 25 € per bambino (fino a 17 anni); con 3 attrazioni è rispettivamente di 63 € e 33 €; con 4 attrazioni è di 75 € e 39 €; con 5 attrazioni è di 89 € e 49 €.

I bambini minori di 6 anni entrano gratis se accompagnati da un adulto.

Il Vienna Flexi Pass è acquistabile da casa su GetYourGuide ed il voucher ottenuto va scambiato presso l’ufficio preposto situato nei pressi del Teatro dell’Opera. Tutti i dettagli sono riportati nella prenotazione.

Segnalo infine che per tutte e tre le card turistiche è prevista la cancellazione gratuita fino alle 24 ore precedenti l’inizio dell’attività.

Quali attrazioni e musei sono inclusi nel Vienna (flexi) Pass e nella Vienna City Card?
Museo Belvedere Superiore, Vienna
(Visited 778 times, 22 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali