Itinerari e consigli per viaggi lenti

Kunsthistoriches Museum di Vienna: ingresso gratuito con il Flexi Pass e altri vantaggi

Vienna Pass ed ingresso gratuito per le attrazioni della capitale austriaca: come funziona, costi, validità e reale convenienza

Esistono diverse card turistiche per visitare Vienna e, secondo me, quella più “completa” tra queste è il Vienna Pass.

Perché?

Include l’accesso ad oltre 90 attrazioni tra musei e monumenti a Vienna. Se ciò è senza dubbio il suo punto di forza principale, nelle prossime righe “svelo” quali sono gli altri vantaggi.

Se state organizzando la vostra vacanza a Vienna ed avete bisogno di qualche suggerimento veloce, oltre agli articoli del blog vi segnalo che ho creato da poco un nuovo gruppo su Facebook dedicato esclusivamente alla capitale austriaca.

Si chiama “Il mio viaggio a Vienna“, vi aspetto anche lì 😉

 

 

 

Come visitare Vienna risparmiando grazie al Pass della città

Se considero questa tessera la più completa tra tutte è perché, nonostante il trasporto pubblico non sia compreso, essa consente di spostarsi per la capitale austriaca grazie ai bus turistici Hop-on Hop-off che invece sono accessibili gratuitamente.

Solamente i collegamenti da/verso l’aeroporto restano esclusi e, a tal proposito, per saperne di più vi rimando alla lettura di questo mio articolo. Invece, i tipi di biglietti/abbonamenti del trasporto pubblico da comprare separatamente sono riportati qui.

Tornando al Vienna Pass, di seguito descrivo:

  • cosa è incluso;
  • durata;
  • vantaggi;
  • prezzi ed acquisto online;
  • reale convenienza;
  • differenza con il Flexi Pass.

 

Vienna Pass: costi, validità, risparmio, trasporti e attrazioni incluse oltre al Belvedere Superiore
Belvedere Superiore – Vienna, Austria

 

 

Cosa comprende il Vienna Pass

Musei, monumenti e bus Hop-on Hop-off.

L’elenco è lungo dal momento che si contano più di 90 attrazioni ubicate sia a Vienna che nei dintorni come ad esempio i castelli di Forchtenstein, Liechtenstein ed Esterházy e l’Abbazia di Klosterneuburg.

Non mancano ovviamente i luoghi di interesse più famosi della città:

  • Museo Sissi (Hofburg);
  • Ruota panoramica del Prater;
  • Belvedere Superiore;
  • Madame Tussauds;
  • Albertina;
  • Torre del Danubio;
  • Kunsthistoriches Museum;
  • Zoo e Reggia di Schönsbrunn.

 

 

Per visitare Schönbrunn 

Normalmente si possono comprare diversi “pacchetti” che permettono l’accesso a svariati ambienti della reggia.

Il Vienna Pass include il “Grand Tour”, con l’intero piano nobile del palazzo: camere private di Francesco Giuseppe ed Elisabetta, saloni di ricevimento, Appartamenti di Stato e stanze di Maria Teresa. L’audio guida in italiano è compresa.

Attenzione!

I possessori della tessera turistica non hanno diritto all’ingresso prioritario e perciò devono recarsi alla biglietteria del Group Center situata subito all’entrata nel cortile principale.

Per tale motivo suggerisco di arrivare a Schönbrunn intorno all’orario di apertura in modo da avere maggiori possibilità di entrare in giornata all’ora desiderata. Questo specie in alta stagione e nei giorni festivi.

Reggia, giardini, Zoo e Gloriette di Schönbrunn: visita gratuita con il Vienna Pass
Vista panoramica sulla Reggia di Schönbrunn dalla Gloriette

 

 

Gli autobus Hop-on Hop-off

Sono i classici bus a due piani che si vedono nelle capitali ed in generale nelle città più famose del mondo.

Nel periodo della validità del Vienna Pass si ha diritto a viaggi illimitati da una parte all’altra della capitale austriaca usufruendo di 45 fermate suddivise tra quattro linee:

  • rossa, costeggia il centro storico;
  • blu, dal centro alla Torre del Danubio passando per il Prater;
  • gialla, dal Museo del Belvedere fino a Schönbrunn;
  • verde (solo nei mesi estivi), fino a Grinzing ed alla collina del Kahlenberg.

 

A bordo è disponibile l’audio guida in italiano ed in altre 15 lingue. Questi autobus sono operativi tutti i giorni, indicativamente dalle 9 alle 17 con una frequenza media tra i 20-30 minuti.

 

 

La durata del Vienna Pass

La tessera è valida per 12 mesi dalla data di acquisto e viene attivata con il primo utilizzo, presso un’attrazione oppure a bordo dell’autobus Hop-on Hop-off.

Dopodiché, una volta in funzione si può utilizzare per 1, 2, 3 o 6 giorni di calendario consecutivi, da mezzanotte a mezzanotte.

Ingresso salta-fila alla Ruota panoramica del Prater con il Vienna (Flexi) Pass
Ruota panoramica di Vienna al Prater

 

 

I vantaggi

Oltre a quelli già indicati in precedenza, assieme al Vienna Pass si riceve una guida in italiano contenente informazioni dettagliate sulle attrazioni da non perdere, la cartina della città e tanto altro ancora.

Inoltre, la tessera dà il diritto all’ingresso prioritario in svariati musei e monumenti consentendo così di non perdere tempo in coda. Ad esempio:

  • Albertina
  • Belvedere Superiore/Inferiore e Belvedere 21
  • Camera del Tesoro Imperiale
  • Kunsthistorisches Museum
  • Museo Leopold
  • Ruota panoramica del Prater
  • Zoo di Schönbrunn.

 

 

 

I prezzi ed acquisto su internet

Le tariffe indicate di seguito fanno riferimento a marzo 2024. I bambini dai 6 ai 18 anni pagano circa la metà mentre i neonati fino a 5 anni non hanno bisogno di alcun biglietto. Si tiene in considerazione l’età al momento dell’utilizzo della tessera.

 

Vienna Pass-1 giorno: adulto, 89 € / bambino, 47 €;

Vienna Pass-2 giorni: adulto, 127 € / bambino, 65 €;

Vienna Pass-3 giorni: adulto, 159 € / bambino, 79 €;

Vienna Pass-6 giorni: adulto, 199 € / bambino, 99 €.

 

Si può comprare il Vienna Pass sul sito internet di GetYourGuide, partner della società che gestisce questa card turistica (assieme al Flexi Pass di cui parlerò più avanti).

Dopodiché, bisogna ritirare la tessera cartacea all’ufficio “Vienna Sightseeing & Vienna Pass” di fronte al Teatro dell’Opera, al 3-5 Opernring, n. 17-24. È aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18. La cancellazione gratuita è garantita se effettuata fino alle 24 ore precedenti l’inizio dell’attività.

Acquisto online e ritiro del Vienna Pass vicino al Teatro dell'Opera
Teatro dell’Opera di Vienna

 

 

Qual è la reale convenienza del Vienna Pass

Innanzitutto vanno considerati i costi delle attrazioni, la cui media oscilla tra i 10-20 € a testa. Qualche esempio (prezzi per adulto aggiornati a marzo 2024):

  • Grand Tour di Schönbrunn – 29 €;
  • Museo di Sissi – 17,50 €;
  • Autobus Hop-on Hop-off per 72 ore – 54 €;
  • Zoo di Schönbrunn – 26 €;
  • Albertina – 17,90 €;
  • Kunsthistorisches Museum – 21 €;
  • Torre del Danubio – 18 €;
  • Ruota panoramica del Prater – 13,50 €;
  • Scuola di Equitazione Spagnola – 16 €;
  • Museo del Duomo di Santo Stefano – 10 €:
  • Giro in battello “City Cruise” – 28 €;
  • Madame Tussauds – 26 €;
  • Palazzo Imperiale Hofburg – 16 €;
  • Museo del Belvedere Superiore – 16,70 €.

 

Detto ciò, maggiore è la validità del Vienna Pass e maggiore è il risparmio.Con quello di 6 giorni si ottiene il miglior rapporto qualità/prezzo dato che il suo costo giornaliero è di circa 33 €.

In generale, la reale convenienza inizia con la tessera valida per 3 giorni, calcolando due o tre ingressi giornalieri con l’aggiunta dei viaggi illimitati a bordo degli autobus Hop-on Hop-off.

Un caso a parte è Schönbrunn, dove vi sono diverse attrazioni la cui visita occupa un’intera giornata:

  • Grand Tour – 29 €;
  • Zoo – 26 €;
  • Museo delle Carrozze Imperiali – 12 €;
  • Orangerie – 5 €;
  • Giardino del Principe ereditario – 5 €;
  • Labirinto – 5 €;
  • Gloriette – 5 €
  • Totale = 87 €

 

Calcolando che il costo giornaliero del Vienna Pass valido 3 giorni (159 €) è di 53 €, il risparmio è di 34 €. E ciò senza considerare che con la tessera si può raggiungere la reggia gratuitamente a bordo dei bus turistici (altrimenti il biglietto valido 24 ore costa 37 €).

Questi calcoli si basano sulle tariffe per adulto in vigore al marzo 2024.

Kunsthistoriches Museum di Vienna: ingresso gratuito con il Flexi Pass e altri vantaggi
Kunsthistoriches Museum – Vienna, Austria

 

 

Cosa cambia con il Flexi Pass

Si tratta di una tessera turistica relativamente poco conosciuta e che, come lascia intendere il nome, fa della flessibilità la sua caratteristica principale.

Infatti, consente di scegliere 2, 3, 4 o 5 attrazioni da visitare tra le 60 disponibili con un risparmio fino al 30% rispetto ai prezzi degli ingressi singoli. Inoltre ha una validità di 60 giorni dal primo utilizzo.

Alcune dei musei e luoghi di interessi compresi nel Vienna Flexi Pass:

  • Albertina (ingresso salta-coda);
  • Torre del Danubio;
  • Casa della Musica;
  • Ruota panoramica del Prater (ingresso salta-coda);
  • Autobus Hop-on Hop-off (24 ore);
  • Cripta degli Asburgo;
  • Camera del Tesoro Imperiale (ingresso salta-coda);
  • Reggia di Schönbrunn (Grand Tour);
  • Museo Leopold (ingresso salta-coda);
  • Zoo di Schönbrunn;
  • Belvedere Superiore/Inferiore (ingresso salta-coda);
  • Madame Tussauds.

 

I prezzi della card turistica sono riportati nella pagina di acquisto. Segnalo gli sconti di quasi il 50% per i bambini tra i 6-18 anni mentre i neonati fino a 5 anni non pagano.

Salita gratuita sulla Torre del Danubio con il Vienna Flexi Pass: tutto ciò che bisogna sapere
Panorama su Vienna dall’interno della Torre del Danubio

 

Quanto si risparmia.

Dipende ovviamente dal numero di attrazioni che si visitano e dalle loro tariffe.

Ad esempio:

  1. Autobus Hop-on Hop-off – 37 €;
  2. Grand Tour della Reggia di Schönbrunn – 29 €;
  3. Gloriette – 5 €;
  4. Zoo di Schönbrunn – 26 €

Totale = 97 €.

 

Il Flexi Pass con 4 attrazioni costa 85 € e quindi permette di risparmiare 12 € per ogni adulto.

Anche questa tessera turistica, gestita dalla medesima società titolare del Vienna Pass, è acquistabile sul sito partner di GetYourGuide con cancellazione gratuita fino alle 24 ore precedenti il primo impiego.

Powered by GetYourGuide
(Visited 1.240 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali