Trekking ai monti Taccone e Figne dal Passo della Bocchetta

Monti Taccone e Figne, trekking dal Passo della Bocchetta nel Parco delle Capanne di Marcarolo al confine tra Liguria e Piemonte

Il gruppo del Monte Figne è uno dei più importanti dell’Appennino Ligure ed è stato storicamente teatro di scontri e conflitti ma pure uno snodo nevralgico per il traffico di merci – di sale in primis – tra la costa e l’entroterra.

Il massiccio sorge al confine tra le province di Alessandria e Genova, appena a nord del gruppo di Punta Martin, nel territorio del Parco naturale regionale delle Capanne di Marcarolo.

L’area è attraversata da parecchi sentieri segnalati ma i più avventurosi possono esplorare antichi tracciati andati ormai quasi completamente perduti. Dai rilievi principali si gode di panorami incredibili che, con meteo favorevole, spaziano dal mare all’arco alpino.

 

 

 

 

Escursione dal Passo della Bocchetta ai monti Taccone e Figne

L’itinerario che vi illustro nelle prossime righe è uno dei più frequentati della zona grazie ai bellissimi scorci che offre durante la camminata. L’ho scoperto leggendo il libro “Appennino Genovese: 100 escursioni sui monti di Genova e nel Parco delle Capanne di Marcarolo” scritto da Andrea Ferrando ed Andrea Parodi (percorso spiegato a pagina 94).

Il tracciato è condiviso quasi integralmente dall’Alta Via dei Monti Liguri (AVML), nello specifico la tappa 24 Bocchetta-Colla di Praglia, e dal sentiero europeo E1, che collega Capo Nord (Norvegia) a Capo Passero in Sicilia.

 

 

 

Dal Passo della Bocchetta alle pendici del Monte Leco

Il punto di partenza è in corrispondenza del Passo della Bocchetta, un valico a 772 m di altezza che separa le valli Lemme e Polcevera e le rispettive province di Alessandria e Genova.

La fama odierna della Bocchetta è legata al ciclismo. Infatti, il classico “Giro dell’Appennino” transita qui e nel vicino valico di Castagnola, come testimoniato dalla presenza del monumento dedicato a Fausto Coppi.

Gara classica del ciclismo:"Giro dell'Appennino" al Passo della Bocchetta
Monumento a Fausto Coppi – Giro dell’Appennino al Passo della Bocchetta

Parcheggiata la macchina sui bordi della strada, prima di seguire l’Alta Via suggerisco di fare una brevissima deviazione per raggiungere la Big Bench-Panchina Gigante, inaugurata nel luglio 2022 e rivolta sulla Valpolcevera.

È ora di mettersi in marcia seguendo il segnavia AVML rosso-bianco-rosso ed i cartelli indicanti i monti Taccone e Figne. Volgendo lo sguardo all’orizzonte si riconosce immediatamente il Monte Figogna con il Santuario della Guardia di Genova, meta di un’escursione fatta qualche mese prima percorrendo la storica Guidovia della Gaiazza (ne parlo dettagliatamente in questo articolo).

Panchina panoramica al Passo della Bocchetta con vista sulla Valpolcevera
Big Bench-Panchina Gigante al Passo della Bocchetta

Il primo tratto prevede una salita assai agevole dato che si imbocca una stradina lastricata che sale al Monte Leco, la cui cima (1.073 m) è facilmente distinguibile in lontananza per via della presenza di numerosi ripetitori.

Uno di questi è installato quasi 100 m più in basso, a 921 m di altezza, e segna il primo bivio importante della gita. Imboccando la via sulla destra si giunge sulla cima della montagna, girando a sinistra invece si prosegue l’itinerario di giornata lungo l’AVML.

Sentiero E1/AVML dal Passo della Bocchetta al Monte Leco
Sentiero verso il M.te Leco dal Passo della Bocchetta – AVML/E1

 

 

 

Ascesa ai monti Taccone e Figne

Il sentiero taglia in leggera salita il versante meridionale del rilievo per poi sbucare con un saliscendi prima alla Cola del Leco (956 m) e poi in discesa verso Prà Len (909 m), dove si trova un altro bivio.

Trekking ai monti Taccone e Figne dal Passo della Bocchetta
Cola di Lecco – Parco delle Capanne di Marcarolo

Si gira a destra, lungo il pendio settentrionale del monte, fino alla sella che sorge a 1.069 m. Da qui, volendo, si prende la via ripida sulla sinistra che in circa 10 minuti conduce sulla vetta del Monte Taccone, a 1.113 m di altezza. Purtroppo, mentre raggiungo la croce bianca arrivano pure delle nuvole basse, inattese viste le previsioni meteo, che mi faranno compagnia per il resto della giornata.

Escursione al M.te Taccone dal Passo della Bocchetta - Parco Capanne di Marcarolo tra Piemonte e Liguria
Croce sulla cima del Monte Taccone (1.113 m)

Il sentiero riporta in pochi minuti sull’AVML e prosegue sulla sinistra, lasciando sul versante sotto di me qualche mucca al pascolo. La prossima tappa è Passo Mezzano (1.063 m), dove si abbandona l’Alta Via, diretta verso Prato Perseghin, e si segue il sentiero E1 con crocevia “due croci gialle”.

In realtà, il tracciato a questo punto risulta poco segnalato e si procede piuttosto “ad occhio”, osservando gli ometti di pietra. È così che si giunge sul Monte Figne, a 1.173 m di quota. È la montagna più alta nella catena appenninica compresa tra il Passo del Turchino ed il Passo della Scoffera e risulta essere formata da due “cime gemelle”. Su quella a sud è stato posto un curioso cippo di vetta, ossia un monumento bianco sormontato da una piccola croce.

Trekking più popolari in provincia di Genova: salita al Monte delle Figne
Cima del Monte Figne – Appennino Ligure

Nelle giornate limpide il colpo d’occhio è eccezionale, addirittura uno dei migliori dell’Appennino Ligure. Nel mio caso, ahimè, mi sono “accontentato” di ammirare il Monte Tobbio da una parte ed i Laghi del Gorzente dall’altra.

Per il ritorno al Passo della Bocchetta seguo il medesimo percorso dell’andata, esclusa ovviamente la deviazione per il Monte Taccone.

Panorama dalla cima del Monte Figne - Parco delle Capanne di Marcarolo
Vista sui Laghi del Gorzente – Monte delle Figne

 

 

 

 

Escursione dalla Bocchetta ai monti Taccone e Figne: come organizzarsi

Nonostante le condizioni meteo, una variabile comunque da tenere in considerazione vista l’altitudine, è stata una gita molto bella, panoramica e, per quel che mi riguarda, non troppo impegnativa.

Il grado di difficoltà è “E” (Escursionistico) e complessivamente ho impiegato circa 4 ore, comprensive di soste fotografiche e tappa sul M.te Taccone (calcolate 20 minuti tra salita e discesa). La distanza complessiva percorsa è stata di 13 Km, con un dislivello in salita di 580 m e di 570 m in discesa.

Organizzare camminata dal Passo della Bocchetta ai monti Leco, Taccone e Figne
Sull’AVML con il Monte Leco all’orizzonte

Per quel che riguarda il tipo di terreno, la prima parte, sino al bivio dal ripetitore del Monte Leco, è su strada quasi sempre lastricata. Dopodiché vi sono alcuni brevi tratti su sterrato ma prevalentemente si cammina su fondo irregolare con pietrisco. Per questo motivo suggerisco di usare i bastoncini da montagna, oltre ad abbigliamento e soprattutto scarpe adeguate.

Sentieri nel Parco delle Capanne di Marcarolo: ascesa al Monte Figne
Sentiero dal M.te Leco ai monti Taccone e Figne

I segnavia sono presenti e chiari, ad eccezione dell’ultimo pezzo verso il Monte Figne, dove comunque è difficile sbagliarsi perché è sufficiente salire. Ad ogni modo, il percorso che ho seguito è consultabile e scaricabile su Komoot tramite questo link.

Vie di accesso alla cima del M.te Figne (1.171 m) - Appennino Ligure
Ascesa al Monte delle Figne – Parco delle Capanne di Marcarolo

 

(Visited 24 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali