Migliori punti panoramici della Liguria: monte Grosso di Varazze (406 m di quota)

Trekking nella riviera ligure di ponente, escursione da Varazze al monte Grosso al Santuario di NS della Guardia

Mare ma non solo, tra le numerose cose da fare a Varazze vi è pure l’escursionismo. Difatti, questo comune della provincia di Savona è compreso all’interno del Parco del Beigua ed è un importante crocevia di sentieri che consentono di esplorarne l’intero territorio.

In particolare, la camminata che vi propongo nelle prossime righe è una delle più popolari dato che non presenta alcuna difficoltà e regala invece scorci stupendi della costa ligure di ponente.

 

 

Informazioni sul monte Grosso ed il Santuario della Madonna della Guardia

Questo rilievo montuoso – altitudine di 406 m – sorge in assoluta posizione panoramica protesa sul mare, separa Varazze e Cogoleto e con essi le province di Savona e Genova. È accessibile da entrambi i comuni, ideale quindi per un percorso ad anello. Io vi sono stato due volte ed ho sempre preferito partire e rientrare dal primo comune perché per raggiungere Cogoleto bisogna percorrere un tratto di Aurelia privo di marciapiede.

La cima è facilmente riconoscibile già dal litorale poiché è dominata dal Santuario della Madonna della Guardia, considerato tra i più importanti della Liguria. Venne edificato nel 1864 per volontà dei marchesi Fabio Invrea e Maria Teresa d’Agliano e destinato a piccolo sepolcro di famiglia. Verso la fine del secolo XIX vi si recò il cardinale Giacomo della Chiesa, il futuro Papa Benedetto XV.

Ogni anno, il 29 agosto viene celebrata la festa in onore della Madonna.

Trekking sul monte Grosso di Varazze al Santuario di NS della Guardia - Liguria di ponente
Santuario di NS della Guardia

 

 

Accesso da Varazze

La prima parte è su asfalto e conduce all’imbocco del sentiero vero e proprio. Arrivando da Cogoleto – e dalla passeggiata Europa – si parte dal lungomare, all’altezza dell’ufficio postale affacciato sull’Aurelia ed a pochi passi dal centro storico (la stazione ferroviaria dista una decina di minuti).

Percorrendo via Cavour si superano sulla destra via Garibaldi e via Giovanni Gaggino per poi girare in via Don Giovanni Minzon. Si segue la strada in salita che, dopo un paio di tornanti, passa sopra l’autostrada e prosegue sulla destra. Si continua su Salita Cavetto fino ad arrivare dinnanzi ad una proprietà privata mentre, sulla sinistra, la sbarra sancisce il punto d’inizio del percorso verso la cima del monte Grosso.

È possibile parcheggiare l’auto ai bordi della strada, chi invece arriva a piedi deve calcolare 15 minuti circa dal lungomare.

 

 

Ascesa sul monte Grosso

Il sentiero su ampia strada sterrata procede in salita costante ma poco pronunciata, regalando ad ogni curva scorci magnifici sia della costa che dell’appennino ligure. Lungo il tragitto si passano alcune strade minori e pure un’azienda agricola, è impossibile comunque sbagliare strada perché è sufficiente seguire quella principale.

Trekking in Liguria: escursione al Monte Grosso dal centro di Varazze
Ascesa al monte Grosso

Quando il Santuario inizia ad essere più vicino si arriva ad un’altra sbarra. Poco dopo di essa si giunge ad una selletta dalla quale dipartono alcune diramazioni, si prosegue sulla destra lungo la mulattiera che sale sul monte Grosso incrociando anche il sentiero proveniente da Cogoleto (poco indicato) che sbuca dalla boscaglia. A circa 100 m dal Santuario sorge la Cappella che, costruita nel 1925 e dedicata anch’essa alla Madonna della Guardia, risulta essere composta da un piccolo altare ed una volta a botte dipinta.

Camminate nella riviera ligure di ponente: monte Grosso di Varazze
Salita al Santuario di NS della Guardia
Cappella del Santuario di NS della Guardia sul monte Grosso a Varazze - Liguria di ponente
Cappella del Santuario di NS della Guardia

Dal piazzale antistante il Santuario di NS della Guardia si può godere di un vasto panorama a 360° nonostante la cima del rilievo sia parzialmente coperta da pini ed arbusti. Nelle giornate più limpide la vista spazia dal Golfo di Genova a Capo Noli, dai borghi costieri come Cogoleto e Varazze all’entroterra, dalla catena montuosa del Beigua alle Alpi Marittime. Non a caso questo belvedere naturale è ritenuto essere tra i più suggestivi dell’intera Liguria.

Un locale adiacente alla chiesa è adibito a rifugio mentre nei dintorni dell’edificio è stata allestita un’area pic-nic con tavolini e panche.

Per il ritorno a Varazze si segue la medesima via.

Belvedere monte Grosso di Varazze: vista su Cogoleto e Genova
Scorcio di Cogoleto e del Golfo di Genova
Migliori punti panoramici della Liguria: monte Grosso di Varazze (406 m di quota)
Vista su Varazze con le Alpi Marittime all’orizzonte

 

 

Tempistiche e grado di difficoltà

Dall’inizio della strada sterrata si impiega un’ora circa per raggiungere la cima a quota 406 m. Per la discesa un po’ meno, attorno ai 40 minuti. Complessivamente, calcolando quindi anche il tragitto dal lungomare di Varazze, direi 1h 30min2h per l’ascesa e 1h 30min-1h 15min per il rientro.

Con un dislivello che si aggira intorno ai 400 metri, il grado di difficoltà per questa escursione è “T”, ossia turistico. Ciò significa che il percorso si snoda su mulattiere e stradine piuttosto ampie, non vi sono problemi di orientamento e tantomeno è richiesto un allenamento specifico, salvo quello di essere in grado di camminare per un po’.

Il monte Grosso è una meta popolare non soltanto tra gli escursionisti ma pure tra i biker, sarà quindi alquanto facile incrociare persone in mountain bike. Grazie alla larghezza del sentiero ciò non rappresenterà alcun problema.

Per quel che concerne l’abbigliamento e l’attrezzatura, nonostante la facilità del percorso è consigliato vestirsi in maniera adeguata e con scarpe sportive. I bastoncini possono essere utili per agevolare l’ascesa.

Infine, se siete interessati ad altre escursioni in Liguria vi rimando alla lettura di questo articolo specifico.

(Visited 105 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali