Il Castello di Inverness al tramonto ammirato dal lungofiume Ness

Inverness, itinerario turistico di 2 giorni per visitare la capitale delle Highlands scozzesi ed i dintorni

2° giorno

La seconda giornata è quindi suddivisa tra una o due escursioni nei dintorni di Inverness, fattibili pure coi mezzi pubblici, per poi tornare in città nel pomeriggio ed esplorare ancora di più le rive del fiume Ness. Il mio consiglio è di dedicare il pomeriggio alla camminata lungo il fiume poiché, specie in primavera ed estate, le giornate sono lunghissime e pertanto c’è tempo a sufficienza per godersi il paesaggio. Le attrazioni invece chiudono attorno alle 17 e per questo motivo è meglio visitarle al mattino.

 

Culloden Battlefield e Clava Cairns

Ho trascorso le prime ore della mattinata a Culloden, visitando il museo ed il campo di battaglia dove il 16 aprile 1746 si svolse l’ultimo fatale scontro tra le forze giacobite di Bonnie Prince Charlie e quelle del governo inglese. Non mi dilungo troppo perché ne ho già parlato in questo articolo dedicato.

Per le tempistiche, calcolate un’ora di viaggio – andata e ritorno – in autobus ed almeno un paio d’ore per la visita.

Escursione a Culloden Battlefield durante il soggiorno a Inverness - Highlands scozzesi
Culloden Battlefield

Volendo, prima di tornare a Inverness potete raggiungere Clava Cairns, un sito preistorico distante una mezz’oretta a piedi da Culloden. Qui potrete osservare un complesso monumentale con tombe, cerchi e pile di pietre caratteristici di un cimitero dell’Età del bronzo. Negli ultimi anni è diventato particolarmente famoso poiché sembra che proprio le standing stones qui presenti abbiano ispirato Diana Gabaldon, l’autrice della saga di Outlander, per l’ambientazione di Craigh Na Dun, una collinetta realmente esistente e situata vicino al villaggio di Kinloch Rannoch nel Perthshire.

Tornando su Clava Cairns, il luogo è gestito da Historic Scotland, è aperto tutto l’anno e l’entrata è gratuita.

Escursione a Clava Cairns durante il soggiorno a Inverness - Highlands scozzesi
Clava Cairns

 

Le Ness Islands ed il Caledonian Canal

Allontanandosi una ventina di minuti a piedi dal centro di Inverness si costeggiano una serie di giardinetti, un colpo d’occhio davvero stupendo in primavera ed estate, fino a raggiungere le Ness Islands.

Si tratta di un gruppo di isolotti sul fiume e collegati tra loro da una rete di ponte sospesi. Il circuito è circolare e potete muovervi liberamente tra uno e l’altro rilassandovi in mezzo alla natura selvaggia che li contraddistingue. Poco distanti dalle Ness Islands vi sono l’Inverness Botanic Gardens ed il Whin Park, un parco giochi ideale per le famiglie con bambini.

Difficile dire quanto tempo ritagliarvi per il giro degli isolotti, infatti vi si può stare un’ora oppure due a seconda dell’itinerario che si desidera fare.

I ponti sospesi tra le Ness Islands a Inverness
Ponte sospeso tra le Ness Islands
Panorama delle Ness Islands a Inverness (Scotland)
Ness Islands

Inoltre, per chi poi volesse camminare ancora un po’, si può seguire un tratto del Caledonian Canal, il canale che collega le due coste della Scoziada Inverness a Fort William – costruito nella prima metà del XIX° secolo e lungo circa un centinaio di chilometri. Io ho fatto una parte del tratto che porta fino a Dochgarroch (12 Km complessivi) ed è una passeggiata molto piacevole immersi nella natura. In alcuni punti ci si trova circondanti dai due corsi d’acqua, a sinistra dal fiume Ness ed a destra dal canale appunto.

Il tratto iniziale del Caledonian Canal a Inverness
Caledonian Canal a Inverness

 

Una volta venuta sera, si può nuovamente percorrere il lungofiume per ammirare tutta la bellezza di Inverness by night per poi chiudersi nei pub 😉

 

Itinerario del primo giorno | Informazioni pratiche sulla città

 

(Visited 8.338 times, 5 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali