Muoversi in Costa Brava: arrivo a La Pera

Costa Brava, Spagna: consigli per spostarsi coi mezzi locali da Girona ai luoghi del “Triangolo Daliniano”




Dal 12 al 20 marzo 2016 sono tornato in Spagna per vedere alcune località della Costa Brava (potete rivivere il racconto sui social utilizzando l’hashtag #checkinCostaBrava). Il viaggio ha previsto prima il soggiorno a Girona e poi un itinerario ad hoc, il “triangolo daliniano“, per visitare i luoghi legati a Salvador Dalí: Púbol, Figueres, Cadaqués e Port Lligat.

Come per gli altri viaggi, anche in questo caso mi sono organizzato in modo da muovermi coi mezzi di trasporto pubblici. Ho potuto così mescolarmi alla gente locale, osservare alcuni frammenti della loro vita e scoprire scorci interessanti del territorio catalano. La pianificazione è stata fatta in anticipo, senza comunque particolari problemi perché i treni ma soprattutto gli autobus garantiscono numerosi collegamenti tra le varie località della Costa Brava.

Qui di seguito trovate una serie di consigli ed informazioni sulla zona e come muoversi in questa stupenda regione mediterranea.

 

Dove si trova la Costa Brava

Siamo in Catalogna, regione della Spagna settentrionale vicina alla Francia. Più nel dettaglio, con Costa Brava si indica la zona costiera che da Blanes arriva fino al confine. Girona, situata nell’entroterra ma comunque poco distante dal mare, ne è il capoluogo di provincia.

 

Voli dall’Italia per la Costa Brava

Se decidete di raggiungere questa zona via aerea avete due possibilità: atterrare all’aeroporto di Girona-Costa Brava, ubicato a circa 12 km dall’omonima città, oppure volare all’aeroporto El Prat di Barcellona. Il primo, grazie a Ryanair, è collegato con Pisa, Pescara e Trapani.

Ho optato per il secondo in quanto offre molte più possibilità con diverse compagnie che vi fanno scalo (mi sono affidato ad Easyjet).

Collegamenti aerei diretti tra Italia e Costa Brava (Catalogna, Spagna del nord)
In volo costeggiando Barcellona

 

Distanza di Barcellona dalla Costa Brava

Dall’aeroporto di Barcellona ci vuole poco più di un’ora per raggiungere località come Blanes o Lloret de Mar, per Girona va aggiunta una mezz’oretta circa. Nel mio caso ho viaggiato con Sagalés (indicata anche come Barcelona Bus): la linea 602 che parte dai Terminal 1 e 2 porta fino a Figueres (3 ore di viaggio) facendo fermate intermedie alla stazione degli autobus di Barcellona e di Girona. Mi sono trovato bene con questa compagnia e certo, il costo del biglietto è un po’ caro (19€ per Girona e 25€ per Figueres), ma consente di arrivare a destinazione senza fare cambi a Barcellona. Si viaggia su autobus “Gran Turismo” puliti e comfortevoli, con prese di corrente e wi-fi gratuito funzionante e veloce.

Prima di raggiungere la Costa Brava e Girona l’autobus ha fatto una sosta alla stazione di Barcellona. Seppur di passaggio, è stata un’occasione per rivedere dopo tanti anni Plaça Catalunya e le guglie della Sagrada Familia. Ammetto che la voglia di scendere e fermarmi è stata tanta ma ho comunque resistito. Barcellona merita un viaggio a parte ed ho già in mente di organizzarmi per tornarci a breve: per l’occasione proverò Likibu, un portale innovativo su cui poter cercare alloggi, in questo caso gli appartamenti a Barcellona al miglior prezzo possibile.

 

Come raggiungere le città della Costa Brava

Il mio soggiorno in Costa Brava ha previsto visite in diversi paesi: Girona, Púbol, Figueres (due volte) e Cadaqués. Per spostarmi ho utilizzato una volta il treno regionale, per il resto invece ho viaggiato su autobus extraurbani.

 

In viaggio in Costa Brava: dall’aeroporto di Barcellona a Girona

Come già detto, per arrivare a Girona mi sono affidato a Sagalés con la linea n. 602 che ho preso dal Terminal 2B dell’aeroporto di Barcellona. Il biglietto lo si può acquistare online da casa oppure direttamente a bordo. Il terminal degli autobus di Girona si trova nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria (dove transita anche l’alta velocità spagnola ed i treni diretti verso la Francia), mentre la biglietteria è ubicata nell’edificio appena a lato. Da qui il Barrí Vell di Girona, ossia il centro storico della città dista una decina di minuti a piedi.

Le case colorate di Girona, capoluogo della Costa Brava - Come arrivare in autobus e treno
Centro storico di Girona

 

In viaggio in Costa Brava: da Girona a Púbol (Cruilla de la Pera)

Púbol è un piccolo villaggio medievale dove sorge il castello GalaDalí, dono dell’artista catalano alla sua compagna e musa. È stata la mia prima tappa del tour dedicato all’artista catalano, un’escursione giornaliera nella comarca catalana della Baix Empordà. Ho utilizzato la compagnia Sarfa (gruppo Moventis) che collega Girona a Cruilla de la Pera in una quarantina di minuti.

Cruilla de la Pera è il paese più vicino a Púbol che si possa raggiungere coi mezzi pubblici. Da qui bisogna camminare un paio di chilometri per raggiungere il castello. È una passeggiata piacevole che permette di esplorare la campagna catalana e questi due antichi borghi medievali quasi totalmente disabitati.

Il costo del biglietto da Girona a Cruilla de la Pera è di 3€ a tratta.

Muoversi in Costa Brava: arrivo a La Pera - Baix Empordà (Catalogna)
La Pera

 

In viaggio in Costa Brava: da Girona a Figueres

A Figueres si trova il Teatro-Museo di Dalí, uno dei musei più visitati di Spagna (e non solo!). In questo caso si può scegliere se raggiungere la città in autobus oppure in treno: io ho optato per il secondo poiché leggermente più economico trattandosi di un regionale. Il costo è stato di 4,10€ ed ho acquistato il biglietto sul sito della Renfe, la compagnia ferroviaria nazionale. Trattandosi di un treno regionale non avevo grandi pretese, comunque ho trovato carrozze pulite e complessivamente un servizio migliore rispetto a quello italiano.

A Figueres ci sono due stazioni:

  • quella dove sono sceso io, in cui transitano unicamente i treni regionali e situata poche decine di metri prima della stazione degli autobus;
  • quella di Vilafant, riservata all’alta velocità ed ai treni verso la Francia, ubicata esattamente al lato opposto della città.

 

In viaggio in Costa Brava: da Figueres a Cadaqués in bus

Anche in questo caso ho utilizzato nuovamente la compagnia Sarfa e come per le tratte da Girona a La Pera sono rimasto molto soddisfatto del servizio: mezzi puliti, corse puntuali e conducenti disponibili per dare consigli a turisti e stranieri.

Muoversi in Costa Brava: la stazione degli autobus di Figueres - Catalogna, Spagna mediterranea
Stazione degli autobus di Figueres

Il costo del biglietto è di 5,50€ a tratta ed il viaggio dura poco più di un’ora. Si attraversa il territorio della Alt Empordà, una zona prossima al confine della Francia. La tratta più suggestiva (almeno per chi non soffre le curve) è alla fine, poco prima di arrivare a destinazione. Si affrontano infatti una serie di tornanti in salita e discesa che regalano un panorama mozzafiato della costa e poi alla fine si può vedere Cadaqués dall’alto, tanti puntini bianchi che scivolano verso il mare cristallino.

 

 

In viaggio in Costa Brava: da Figueres all’aeroporto El Prat di Barcellona

Per raggiungere l’aeroporto catalano ho viaggiato di nuovo con Sagalés partendo dalla stazione degli autobus di Figueres. Il costo del biglietto è di 25€ e ci si impiegano 3 ore per arrivare a destinazione: ciò perché si fanno soste piuttosto lunghe alle stazioni degli autobus di Girona e Barcellona oltre che all’aeroporto di Girona-Costa Brava.

Il viaggio è stato comunque comfortevole e sono sceso a pochi metri dal Terminal 2C, da dove decollano Ryanair e Easyjet.

 

Muovermi in Costa Brava in treno ed autobus è stato semplice e mi ha permesso di godere ogni singola tappa del mio viaggio nella più totale tranquillità. È stato comunque necessario pianificare in anticipo da casa ogni spostamento affinché tutto potesse combaciare. Ciò poiché trattandosi di bassa stagione c’erano meno corse del previsto, motivo per cui durante il periodo estivo sarà ancora più facile organizzarsi!

Ovviamente, lo stesso itinerario si può fare in macchina senza alcun problema. Consiglio solo di informarsi in anticipo e magari contattare gli hotels per quanto riguarda il parcheggio. Ciò soprattutto a Cadaqués, un paesino che a causa del suo territorio e della posizione che occupa (un po’ come la Liguria) non ha molti spazi riservati alle auto.

(Visited 1.714 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali