Bratislava in 24, 48 o 72 ore: Piazza Hlavné Námestie

Vacanza a Bratislava, dove dormire vicino al centro storico e piatti tipici slovacchi da assaggiare

Dopo aver parlato di come raggiungere Bratislava e successivamente di cosa vedere in 1, 2 o 3 giorni, vale la pena soffermarsi su altri due argomenti assai cari ad ogni viaggiatore: dove pernottare ed i piatti tradizionali da assaggiare.

Complessivamente, la mia impressione è che la capitale della Slovacchia sia (ancora) più economica rispetto ad altre mete europee. Ovviamente, e come sempre, ce n’è per tutte le tasche e ciò vale sia per gli alloggi che per i ristoranti.

 

 

 

 

Dove dormire a Bratislava

Nel mio caso si è trattato di un autentico viaggio last-minute, organizzato ad inizio agosto con soggiorno poi tra la fine del mese e l’inizio di settembre. Ciò significa che, dato il periodo di alta stagione, molte strutture ricettive erano occupate e quindi mi sono dovuto un po’ accontentare di ciò che era rimasto disponibile.

Devo dire però che non mi è andata male, anzi… 😉

 

 

 

La mia esperienza all’Hotel Arcus

Effettivamente ho fatto fatica a trovare una camera libera in pieno centro, tuttavia, pensandoci bene, pernottare abbastanza lontano dalle vie più trafficate dai turisti non sarebbe stata affatto una cattiva idea. Specie considerando che comunque Bratislava è una città piccolina.

E così, i nuovi criteri della mia ricerca sono state le distanze e, da questo punto di vista, l’Hotel Arcus è semplicemente perfetto. Infatti, esso sorge a circa 10 minuti a piedi dalla stazione degli autobus (vi sono arrivato con Flixbus partendo dall’Aeroporto di Vienna) ed a 20 minuti sia dalla stazione ferroviaria che dalla piazza Hlavné Námestie nel cuore del centro storico.

Parlo dettagliatamente di come raggiungere e muoversi Bratislava in questo articolo.

Alloggi a buon prezzo vicino al centro storico di Bratislava: Hotel Arcus
Facciata dell’Hotel Arcus di Bratislava

L’Hotel Arcus è una struttura a conduzione familiare a tre stelle ricavata da un palazzo costruito nel 1929. I suoi proprietari, i Walach, l’hanno riacquisito nel 1993 e da allora si sono occupati della ristrutturazione ed ampliamento mantenendone comunque l’aspetto originale.

Vi sono 13 stanze, delle quali 2 singole, adattabili anche per famiglie con bambini. Il fiore all’occhiello è il giardino privato interno, curatissimo e con tavoli dove poter fare colazione quando il meteo lo consente.

Hotel Arcus Garden di Bratislava: informazioni, opinioni e prenotazione online
Giardino interno – Hotel Arcus, Bratislava

Questa viene servita tutti i giorni, dalle 7 alle 9 (9:30 nei weekend) e prevede un buffet con prodotti dolci e salati, allestito nella sala interna al piano -1, e la possibilità di scegliere un piatto dal menù preparato al momento.

Il personale parla inglese quindi ci si capisce più o meno senza problemi.

Alloggi con colazione inclusa in centro a Bratislava: Hotel Arcus
Colazione all’Hotel Arcus di Bratislava

Il check-in è dalle 13:30 alle 22, il check-out dalle 2 alle 11. In entrambi i casi si può usufruire del deposito bagagli presso la reception. All’arrivo viene fornito il mazzo di chiavi per poter rientrare a qualsiasi orario.

Parlando della mia camera, credo sia stata la “singola più grande in cui abbia mai soggiornato. Dotata di scrivania ed ampio divano, a disposizione avevo pure un ampio terrazzo oltre ovviamente al bagno privato, con la doccia installata in uno spazio separato (un tipo di sistemazione che ho già trovato in altri alloggi in Austria).

Tipi di camere dell'Hotel Arcus, vicino al centro storico di Bratislava
Camera singola con terrazzo – Hotel Arcus di Bratislava

La mia esperienza è stata decisamente positiva e non posso che concordare con le recensioni che ho letto al momento della prenotazione.

Condivido pure le due critiche maggiormente ricorrenti, sebbene in realtà non mi abbiano “coinvolto” direttamente: la mancanza dell’ascensore e del condizionatore.

Nel secondo caso si tratta di una problematica emersa negli ultimi anni, a causa dei cambiamenti climatici con le ondate di calore estive che arrivano sempre più spesso anche da queste parti. Immagino che i proprietari dell’hotel corrano ai ripari quanto prima, nel frattempo hanno sistemato dei ventilatori in camera.

Essendovi stato ai primi di settembre, fortunatamente alla sera l’aria si rinfrescava a sufficienza per farmi dormire bene senza necessità di accendere alcun apparecchio.

Per ulteriori dettagli e per prenotare il vostro soggiorno a Bratislava vi rimando alla pagina dell’Hotel Arcus.

 

 

 

 

Cosa e dove mangiare tipico a Bratislava

La cucina slovacca risente dell’influenza dei paesi confinanti e Bratislava a maggior ragione dato che si trova a circa 6 Km dall’Austria e 18 Km dall’Ungheria

Le zuppe sono una specialità, in particolare la Kapustnica, una minestra con crauti e salsicce.

Ammetto di non essere riuscito ad assaggiarla perché il caldo settembrino mi ha fatto desistere.

Ho provato invece i Bryndzove halusky so zincicou, ossia i gnocchi di patate con formaggio di pecora, lardini abbrustoliti e siero di latte di pecora. Ne esistono delle varianti a seconda della zona o anche solo del ristorante.

Piatti tipici da assaggiare a Bratislava (Slovacchia): gli halusky
Halusky – Gnocchi tipici della tradizione slovacca

Un altro primo piatto tradizionale è a base di pirohy (pierogi), simili ai ravioli italiani e ripieni solitamente con ricotta e formaggio di pecora. È un tipo di pasta diffuso anche in altri paesi dell’est Europa e difatti l’avevo assaggiato in occasione del viaggio a Danzica.

Tra i secondi piatti domina la carne, ad esempio: arrosto d’oca e d’anatra, selvaggina, salsicce e cotechini. È facile trovare pure il gulasch, dalla tradizione ungherese.

Discorso bevande, di vino e birra ce n’è per tutti i gusti. Non essendo amante del primo mi sono dedicato alla seconda, assaggiando alcune tra quelle slovacche: Zlaty bazant, Kelt e Topvar.

L’aspetto positivo è che, salvo nei locali più marcatamente turistici in centro, la birra costa meno rispetto che in Italia e difatti il mezzo litro non l’ho mai pagato più di 2,50 €.

Un locale dove pranzare e cenare è il Bratislava Flagship Restaurant, un’istituzione della città e situato ai margini del centro storico.

Data la sua posizione, pur rimanendo meta di turisti, ne arrivano comunque meno e personalmente vi ho visto anche diverse persone del posto. È qui che ho assaggiato i pirohy che, a sorpresa, dalla forma assomigliavano ai canederli austriaci. Erano comunque buoni e calorici, praticamente un piatto unico accompagnato dall’immancabile birra.

Dove mangiare tipico in centro a Bratislava: Ristorante Flagship
Pirohy – Bratislava Flagship Restaurant

Ho speso circa 12 €, mancia inclusa. Il menù è tradotto in inglese e potete consultarlo in anticipo sul sito internet del ristorante.

Vi segnalo che con la Bratislava Card potete usufruire di uno sconto del 10%.

 

(Visited 24 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali