Select Page

Dove dormire a Oban: il mio soggiorno al The Ranald Hotel, nel cuore della “capitale” della West Coast scozzese

Dove dormire a Oban: il mio soggiorno al The Ranald Hotel, nel cuore della “capitale” della West Coast scozzese

Come base per partire alla scoperta di Oban e dintorni ho scelto il The Ranald Hotel. Ciò grazie alla sua posizione strategica nel centro della città scozzese, a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria e da quella degli autobus. Considerando che viaggiavo con trolley e zaino questo è un vantaggio non da poco! Ovviamente in precedenza ho dato un’occhiata pure alle recensioni sul web e visto il responso assolutamente positivo non ho avuto più alcun dubbio.




 

Dove si trova The Ranald Hotel ad Oban

La sua ubicazione è ideale per chi vuole raggiungere Oban con i mezzi di trasporto pubblici visto che la stazione ferroviaria, adiacente a quella degli autobus, dista circa 150 metri. Bisogna camminare un paio di minuti in più per arrivare al Ferry Terminal da cui imbarcarsi verso l’isola di Mull ed il resto delle Ebridi.

L’Hotel è comodo anche per visitare Oban dato che le sue attrazioni principali si trovano nei paraggi, ad esempio la MacCaig’s Tower (800 m.) e la Oban Distillery (400m.), mentre la passeggiata lungomare che costeggia la baia inizia appena si lascia il Terminal dei traghetti alle proprie spalle.

L’indirizzo esatto del The Ranald Hotel è 41 Stevenson Street. Nella mappa sottostante ho inserito alcuni dei luoghi più importanti della cittadina scozzese e come poterci arrivare a piedi partendo dall’albergo. Dove si trova The Ranald Hotel ad ObanDove si trova il The Ranald Hotel a Oban

 

La mia esperienza al The Ranald Hotel di Oban

Arrivo in Hotel attorno alle 14 e siccome le camere sono disponibili a partire dalle 15 (lo sapevo già in quanto indicato chiaramente nel foglio della prenotazione) lascio il trolley alla reception. Ritorno verso le 18 e prendo possesso della mia stanza situata al terzo piano. Segnalo che a causa delle dimensioni “ristrette” della struttura non c’è l’ascensore, ad ogni modo in caso di necessità il personale stesso provvede a portarvi le valigie.

Il mazzo di chiavi comprende la tessera che permette di attivare le luci in camera e la chiave per entrare in Hotel. Questo perché la reception è aperta fino alle 23, dopodiché la porta principale viene chiusa.

La sistemazione

Una volta in camera noto con piacere che mi è stata data una doppia ad uso singola, il che significa un letto matrimoniale (e 10 cuscini) tutto per me! L’arredamento è molto sobrio, essenziale e curato. La finestra dà verso il centro di Oban ma comunque il rumore proveniente dalla strada è molto attutito. La stanza ha tutti i comfort necessari come ad esempio kit per il tè, tv a schermo piatto, wi-fi con segnale potente, menù del bar e della colazione.

Il bagno privato è rifornito di molti asciugamani e pure qui non manca niente, bidet a parte (cosa normale all’estero).

Sono molto soddisfatto della sistemazione e pure il letto è bello comodo, si prospetta una notte di assoluto riposo!

Ps: se siete qui (come in qualsiasi altra località scozzese) in estate, ricordate di tirare bene la tenda dalla finestra perché alle 4 del mattino è già giorno. Camera da letto al The Ranald Hotel di Oban

 

La colazione

Inclusa nella prenotazione, viene servita nella stanza dove si trova la reception ed il bar. In settimana è dalle 7 alle 9:30 mentre nei weekend dalle 7:30 alle 10.

Il buffet prevede le cose classiche come bevande fredde e calde, brioches fresche di giornata, marmellate, pane e toast, frutta e yogurt. Una volta seduto il personale viene a chiedere se si desidera tè oppure caffè ed un piatto a scelta tra quelli elencati nel menù. Considerato che Oban è la capitale del pesce, suggerisco vivamente il salmone, pescato praticamente a km 0. Per questo ho ordinato un bagel di salmone e mai scelta fu più azzeccata: delizioso, freschissimo, da solo vale il prezzo dell’Hotel! Colazione al The Ranald Hotel di ObanColazione a base di salmone al The Ranald Hotel di Oban

 

Il check-out

Bisogna liberare la propria stanza entro le 11. Nel mio caso, dovendo trascorrere buona parte della giornata fuori dalla città, ho potuto usufruire del deposito bagagli senza alcun sovrapprezzo e sono tornato a prendere il trolley verso le 17 del pomeriggio.

Tirando le somme, il bilancio del mio soggiorno al The Ranald Hotel di Oban è decisamente positivo. Un edificio situato nel cuore della città, a pochi passi da tutte le cose più importanti da vedere. Ho incontrato delle persone gentili e disponibili nel fornirmi diverse informazioni turistiche. La colazione è stata soddisfacente anche se una menzione speciale la merita sicuramente il salmone. La camera era semplice (come piace a me), pulita e dotata di ogni comfort. Per tutto questo, se dovessi tornare in città senza dubbio farei un pensierino su questo albergo.

Per avere maggiori informazioni sulla struttura e su cosa fare ad Oban, per conoscere le tipologie di stanze disponibili e le relative tariffe vi lascio il link al sito ufficiale di The Ranald Hotel.

 

(Visited 228 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore innamorato della Spagna, della Scozia e della Liguria. Se potesse si muoverebbe soltanto in aereo, non potendo allora cerca di camminare il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

10-22 ottobre: Catalunya e Aragón –> #checkinCostaBrava e #checkinSaragozza

24 nov – 5 dic: Stirling, Loch Katrine, Falkirk e Edimburgo –> #checkinScozia

gennaio ’20: León e Ponferrada –> #checkinCyL

aprile ’20: Aberdeenshire –> #checkinScozia

 

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod
error: Content is protected !!