Fiume Tevere e Castel Sant'Angelo a Roma - Vacanza in Italia

Vacanza a Roma, informazioni su come muoversi per la capitale con i mezzi e due proposte di itinerari a piedi

Dopo avervi parlato di come raggiungere Roma dal resto d’Italia e quindi avervi consigliato le attrazioni ed attività da non perdere con almeno 3 giorni a disposizione, vale la pena dedicare un articolo al trasporto pubblico della capitale.

Infatti, premesso che il modo migliore per vivere la città sia quello di esplorarla a piedi, prendere l’autobus oppure la metropolitana può rivelarsi la scelta giusta sia per la fatica accumulata che per ottimizzare i tempi. Ecco perché alla fine dell’articolo indicherò un paio di itinerari fattibili senza particolari problemi… a patto di munirsi di scarpe comode 😉

 

Guida ai mezzi pubblici e privati di Roma

Per la sua chiara vocazione turistica, oltre ai trasporti classici si sono sviluppati una serie di servizi che si rivolgono specificatamente ai viaggiatori provenienti da tutto il mondo e che soggiornano in città per uno o più giorni. Roma è una città vastissima, tuttavia molti dei luoghi di interesse – almeno quelli “più gettonati” – sono situati in pieno centro storico oppure nelle zone subito limitrofe. Ecco perché è importante individuare le fermate utili come punti di partenza per esplorare la capitale.

 

Il sistema integrato di bus, tram e metro ed i relativi titoli di viaggio (inclusa l’Omnia Card)

Queste tre tipologie sono quelle che garantiscono una mobilità celere attraverso tutta la città. Per quel che mi riguarda, la metropolitana è il mezzo più comodo per raggiungere le attrazioni principali partendo ad esempio dalle stazioni ferroviarie Tiburtina e Termini. La rete è composta da 3 linee (A, rossa – B, blu – C, verde) e proprio le prime due sono quelle che “toccano” diversi luoghi turistici. Mi riferisco a fermate come Circo Massimo, Colosseo, Barberini (Fontana di Trevi), Spagna ed Ottaviano (Città del Vaticano).

La mappa completa dei trasporti romani è consultabile qui.

Per quel che riguarda poi i biglietti, il sistema Metrebus Roma consente viaggi all’interno del territorio romano su bus, tram, filobus, metropolitane, treni e ferrovie regionali (tratte urbane). Le varie tariffe disponibili sono:

  • singolo-BIT (1,50€), valido 100 minuti dalla convalida;
  • 10-BIT (15€), valido per 10 viaggi e ciascuno ha una validità di 100 minuti dalla convalida;
  • Roma 24h (7€), numero di viaggi illimitati sul territorio di Roma Capitale per 24 ore a partire dalla prima timbratura;
  • Roma 48h (12,5€), validità di 48 ore;
  • Roma 72h )18€), validità di 72 ore;
  • CIS (24€), valido per 7 giorni (fino alla mezzanotte del settimo giorno).

Segnalo poi la tessera turistica Omnia Card, il compromesso perfetto per visitare Roma approfittando della rete dei trasporti urbani. Difatti, essa ha una validità di 72 ore e comprende:

  • ingresso prioritario ai Musei Vaticani e nella Basilica di San Pietro;
  • accesso alla Basilica di San Giovanni in Laterano;
  • ingresso gratuito a scelta tra due di queste cinque attrazioni (Musei Capitolini, Castel Sant’Angelo, Colosseo, Palatino e Foro Romano);
  • sconti per oltre 30 attrazioni sparse in tutta la città;
  • viaggi illimitati sul bus hop-on hop-off “Roma Cristiana” e sui mezzi di trasporto locali per 72 ore;
  • guida tascabile e mappa di Roma.

Per saperne di più e per procedere con l’acquisto online – con cancellazione gratuita se effettuata fino alle 24 ore prima della data fissata – potete consultare questa pagina dedicata.

Tour di Roma e Città del Vaticano in autobus turistico
Via della Conciliazione – Città del Vaticano

 

Le tratte urbane delle Ferrovie Laziali

Nella mappa del trasporto pubblico che ho inserito qualche riga sopra si possono individuare anche le 8 linee FL, ossia le Ferrovie Laziali che collegano Roma al resto della regione. Molto utilizzate dai pendolari, in realtà possono servire anche ai turisti che desiderano spostarsi da una parte all’altra della città. Infatti, per gli spostamenti compresi all’interno del comune di Roma sono validi i biglietti appena numerati, compresa la Omnia Card.

Eccovi dunque le linee nel dettaglio:

  • FL1: Orte-Fiumicino, il tratto urbano è compreso tra Settebagni e Fiera di Roma con fermate a Trastevere, Ostiense, Tuscolana, Tiburtina e Nomentana;
  • FL2: Tiburtina-Tivoli, con tariffa urbana valida fino a Lunghezza;
  • FL3: Ostiense-Viterbo, tratto urbano fino a Cesano e con fermate a Trastevere e San Pietro;
  • FL4: Termini-Ciampino/Frascati/Albano Laziale/Velletri, il limite urbano è Capannelle e la fermata successiva è quella per l’aeroporto di Ciampino (costo di 1,50€);
  • FL5: Termini-Civitavecchia, con limite urbano alla stazione di Aurelia e fermate a Ostiense, Trastevere e San Pietro;
  • FL6: Termini-Cassino, con ultima fermata urbana a Capannelle;
  • FL7: Termini-Minturno-Scauri, tratto urbano fino a Torricola;
  • FL8: Termini-Nettuno, confine urbano a Torricola.

Ulteriori dettagli sono riportati sul sito di Trenitalia.

 

Girare Roma in battello

Il Tevere, oggi come nei secoli passati, è stato il testimone della storia di Roma. Grazie al fatto che molti dei suoi tratti sono navigabili, i turisti hanno a disposizione i battelli che percorrono itinerari di visita insoliti regalando così scorci urbani inaspettati.

Un esempio è il tour in partenza dall’isola Tiberina e che, attraccando nei pressi del Ponte Sant’Angelo, di Palazzo di Giustizia e di Piazza del Popolo, consente di ed ammirare aree come la Città del Vaticano, Castel Sant’Angelo e Piazza Venezia. Tale attività ha una validità di 24 ore dal primo utilizzo, ossia con un solo biglietto è possibile imbarcarsi e sbarcare quante volte si desideri. In questa pagina trovate tutte le informazioni necessarie.

In aggiunta a ciò, sul sito di Turismo Roma sono elencati tutti gli altri servizi attivi e le relative proposte.

Fiume Tevere e Castel Sant'Angelo a Roma - Vacanza in Italia
Castel Sant’Angelo

 

Esplorare il centro storico romano in bicicletta 

L’alternativa ecologica per visitare Roma è quella di ricorrere al noleggio della bicicletta. A differenza dell’auto, per questo mezzo non esistono zone a traffico limitato e perciò lo si può sfruttare pienamente per esplorare la città al ritmo desiderato e secondo i propri interessi. Se poi è il caso della bici elettrica, la stanchezza non si farà affatto sentire.

In questo sito – è il mio di fiducia, lo uso per acquistare tour e biglietti per ogni viaggio – trovate maggiori informazioni sul noleggio, anche per famiglie con bambini, e potete prenotare il servizio (con cancellazione gratuita fino alle 24 ore precedenti).

 

Gli autobus hop-on hop-off

È il classico bus turistico a due piani presente ormai in tutte le capitali e città più belle del mondo. Grazie ad esso è possibile girare Roma comodamente seduti mentre si ascolta l’audioguida disponibile in 8 lingue differenti. L’itinerario panoramico si snoda attraverso 7 fermate in luoghi chiave (capolinea escluso):

  • Santa Maria Maggiore;
  • Colosseo;
  • Circo Massimo;
  • Piazza Venezia;
  • Vaticano;
  • Fontana di Trevi;
  • Piazza Barberini.

I titoli di viaggio – con validità di 24/48/72 ore – permettono corse illimitate nell’arco della giornata, con la possibilità di salire e scendere in fermate diverse. La durata totale del tour è di un’ora e 40 minuti, la frequenza è di 10 minuti (aprile-ottobre) e 15-20 minuti durante il resto dell’anno. Per maggiori informazioni e per l’acquisto online dei biglietti vi rimando a questa pagina. Vi segnalo inoltre che la cancellazione è gratuita se fatta prima delle 24 ore precedenti la data d’inizio dell’attività.

 

Due itinerari a piedi in centro Roma

Giunti a questo punto, come promesso condivido con voi un paio di idee riguardanti dei percorsi fattibili a piedi che consentano di visitare i luoghi di maggior interesse.

Partendo ad esempio dalla stazione della metropolitana Ottaviano, l’itinerario si snoda per la prima parte attraverso la Città del Vaticano – Piazza, Basilica di S. Pietro e Musei – per poi spostarsi verso Castel Sant’Angelo. Una volta passati sull’altra sponda del fiume Tevere, la camminata panoramica prosegue per Piazza Navona, il Pantheon, il Palazzo di Montecitorio, la Fontana di Trevi, il Quirinale ed infine per Trinità dei Monti e la sua celebre scalinata (a pochi passi dalla fermata della metropolitana Spagna).

Se si escludono le visite degli interni, il tour ha una durata di quasi 2 ore e copre una distanza complessiva attorno ai 7,5 Km.

Luoghi da vedere a Roma a piedi
Itinerario a piedi – Città del Vaticano e Roma

La seconda opzione è un circuito che comincia e si conclude dinnanzi al Colosseo (fermata della metro omonima). È un percorso che tocca alcune delle aree più importanti della Roma Imperiale – Foro, Terme di Caracalla e Circo Massimo – prima di arrivare presso la Bocca della Verità per poi attraversare l’Isola Tiberina. Si esplora quindi il quartiere di Trastevere per ammirare la Basilica di Santa Maria per poi rientrare sull’altra sponda del fiume. Le tappe conclusive prima di raggiungere nuovamente il Colosseo sono Campo de’ Fiori, Piazza Venezia, Altare della Patria e la Colonna Traiana.

Il percorso ha una durata approssimativa di 2 ore – escludendo eventuali visite interne – ed una distanza di circa 8 Km.

Visitare il centro storico di Roma a piedi - Percorso suggerito
Itinerario Roma Imperiale e Trastevere

 

(Visited 15 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali