Itinerari e consigli per viaggi lenti

Dove ammirare il tramonto su Vienna: terrazza panoramica della Torre del Danubio

Vienna, i migliori 9 punti panoramici per ammirare la capitale austriaca dall’alto

Durante l’organizzazione dell’itinerario alla ricerca degli 8 luoghi insoliti di Vienna ho deciso di includere anche una serie di belvedere sul centro storico e, così facendo, ho potuto esplorare alcune zone meno note della capitale austriaca.

Avendo girato in lungo ed in largo per la città, la tessera Vienna City Card si è rivelata utilissima perché ho potuto viaggiare gratis sui mezzi pubblici ottenendo pure degli sconti sulle attrazioni visitate.

Segnalo inoltre che i musei citati nell’articolo e la Torre del Danubio sono alcune delle oltre 70 attrazioni comprese nel Vienna Pass, valido da 1 a 6 giorni e che consente anche viaggi illimitati sui bus turistici hop-on hop-off.

Ecco quali sono i 9 punti panoramici che non dovreste perdervi durante il vostro soggiorno.

Se state organizzando la vostra vacanza a Vienna ed avete bisogno di qualche suggerimento veloce, oltre agli articoli del blog vi segnalo che ho creato da poco un nuovo gruppo su Facebook dedicato esclusivamente alla capitale austriaca.

Si chiama “Il mio viaggio a Vienna“, vi aspetto anche lì 😉

 

 

 

1) Terrazza dello Justiz Cafe

Si trova all’ultimo piano del Palazzo di Giustizia, un edificio che è un gioiellino architettonico poco conosciuto sia dai turisti che dalle persone del posto.

È secondo me uno dei punti panoramici più belli di Vienna grazie alla sua posizione, nei pressi del MuseumQuartier e perciò a ridosso del centro storico. È ideale per ammirare e riconoscere gli edifici simbolo della città, a cominciare dalle guglie del Duomo di Santo Stefano e dalla torre campanaria della Chiesa di San Michele.

All’orizzonte si individuano altri due luoghi che ho incluso in questa lista: la famosa ruota del Prater e la Torre del Danubio. Osservando invece i dintorni del Palazzo di Giustizia spiccano la Piazza del Municipio (Rathausplatz), il Volksgarten, Heldenplatz e l’Hofburg,

Il bar-caffetteria Justiz Cafe è aperto da lunedì a venerdì dalle 7:30 alle 16, in linea con gli orari degli uffici situati ai piani sottostanti. La terrazza è accessibile liberamente, non è obbligatoria la consumazione, così come il Palazzo di Giustizia (dopo i controlli all’ingresso in stile aeroporto).

7 punti panoramici su Vienna: terrazza Justiz Cafe (Palazzo di Giustizia)
Panorama dallo Justiz Cafe all’interno del Palazzo di Giustizia di Vienna

 

 

 

2) Terrazza MQ Libelle

L’area culturale del MuseumQuartier, una delle più grandi al mondo, ospita un belvedere situato sul tetto del Leopold Museum. Lo si riconosce facilmente grazie alle installazioni luminose di forma circolari, anche in questo caso l’accesso è gratuito ed avviene tramite ascensore esterno.

Inaugurata nel settembre 2020, la terrazza si trova ad un’altezza di poco superiore ai 32 m ed offre una splendida vista sui musei circostanti con sullo sfondo le torri del Duomo di Santo Stefano ed i grattacieli della “Vienna moderna”.  In loco è presente una caffetteria.

Terrazza MQ Libelle sul tetto del Museo Leopoldo

 

 

 

3) Torre nord del Duomo di Santo Stefano

Non posso non includere nell’elenco quello che è probabilmente il punto panoramico più famoso di Vienna, direttamente nel cuore del suo centro storico.

La torre nord – detta anche Torre dell’Aquila – misura 68 m di altezza ma non è la più alta del Duomo di Santo Stefano, essendo superata dalla torre sud Steffl” coi suoi 136 m (accessibile tramite scala con 343 gradini).

Una volta in cima, oltre alla splendida vista a 360° su Vienna è possibile ammirare la Pummerin, la campana più grande della nazione (e la seconda in Europa), e le pregevoli tegole colorate del tetto che compongono l’aquila, emblema dell’Impero Asburgico, e gli stemmi di Vienna e dell’Austria.

Il costo della salita è di 6 € per adulto e 2,50 € per bambini dai 6 ai 14 anni (tariffe aggiornate al marzo 2023). La biglietteria è collocata appena prima dell’ascensore, lungo la navata sinistra. Esiste un biglietto All-Inclusive acquistabile online che per 25 € comprende:

  • la visita del Museo del Duomo con audio guida in italiano (qui va riscattato il voucher);
  • la visita del Duomo con audio guida in italiano;
  • il tour guidato delle catacombe;
  • l’accesso alle torri sud e nord.

 

I migliori 7 punto panoramici nel centro di Vienna: Torre Nord (Pummerin) del Duomo di S. Stefano
Vista dalla cima della Torre Nord del Duomo di Santo Stefano a Vienna

 

 

 

4) Giardini del Belvedere

Mi allontano dal centro di Vienna in direzione del Castello-Museo del Belvedere.

Nel palazzo Superiore è esposta una delle maggiori collezioni di opere d’arte in Austria con i capolavori di Gustav Klimt (compreso “Il Bacio”), Egon Schiele e Oskar Kokoschka. Per chi fosse interessato rimando alla lettura di questo articolo.

Gli eleganti giardini, suddivisi in tre terrazze, lo collegano al Belvedere Inferiore ed all’Orangerie, ed al tramonto regalano uno splendido panorama dello skyline di Vienna.

Luoghi panoramici in centro a Vienna: Giardini del Museo Belvedere
Scorcio dello skyline di Vienna al tramonto dai giardini del Belvedere

 

 

 

5) Terrazza del Wien Museum

Dopo importanti lavori di restauro ed ampliamento, questo spazio culturale ha riaperto i battenti alla fine del 2023. Affacciato sulla Karlsplatz, esso è suddiviso in due ambienti: tre piani accolgono il museo “Vienna. La mia storia” mentre l’ultimo è riservato alle mostre temporanee (a pagamento).

Il primo spazio è visitabile gratuitamente e racconta il passato della capitale austriaca, dal Neolitico all’ingresso nella UE. Non mancano le opere d’arte, tra le quali il dipinto “Emilie Flöge” di Klimt.

Al quarto piano si trova una caffetteria ed una terrazza panoramica rivolta direttamente sulla Karlskirche.

Vista sulla Karlskirche – Terrazza panoramica del Wien Museum

 

 

 

6) Gloriette di Schönbrunn

La Reggia di Schönbrunn è l’attrazione più popolare di Vienna ed offre molte cose da fare e vedere, adatte anche per le famiglie con bambini.

Sia il palazzo che i giardini sono stati dichiarati Patrimonio UNESCO dell’Umanità nel 1996 ed uno dei luoghi da non perdere è la Gloriette. Trattasi di un monumentale edificio barocco eretto nel 1775 sull’altura che domina il parco di Schönbrunn regalando una splendida vista sul Palazzo con la città di Vienna che si estende alle sue spalle.

I visitatori odierni che salgono sulla terrazza superiore seguono le orme dei sovrani che vi si recavano, inclusi l’imperatore Francesco Giuseppe e sua moglie Sissi.

L’accesso è a pagamento, il costo è di 5 € (marzo 2023) e con la Vienna City Card si ha 1 € di sconto. Nel periodo di bassa stagione può essere chiusa, come capitato a me, e così bisogna accontentarsi del panorama che si ha dalla galleria inferiore che comunque è ugualmente suggestivo.

Dove vedere Vienna dall'alto: vista dalla Gloriette nel Parco di Schönbrunn
Panorama dalla Gloriette nel Parco della Reggia di Schönbrunn

 

 

 

 

7) Ruota panoramica di Vienna Riesenrad

È senza dubbio uno dei simboli della capitale austriaca nonché l’attrazione più gettonata del parco divertimenti del Prater.

È stata costruita nel 1897 e mai modificata da allora, rendendola unica nel suo genere e conosciuta in tutto il mondo. Non è un caso che sia apparsa anche in diverse pellicole hollywoodiane come ad esempio “Il terzo uomo” di Orson Welles (1949) e “007-Zona pericolo” (1987) con Timothy Dalton.

Dai suoi 65 m di altezza si gode di uno scorcio stupendo su Vienna, un’esperienza da vivere con calma dato che comunque la ruota gira con una velocità di poco superiore ai 2 Km/h.

La salita sulla Riesenrad è a pagamento (13,50 € per adulti e 6,50 € per bambini – marzo 2023) e a meno che non abbiate il Vienna Pass suggerisco di acquistare i biglietti su internet in modo da evitare la coda sempre presente in biglietteria.

Dove ammirare Vienna dall'alto: Ruota panoramica nel Parco Prater
Panorama dalla cima della Ruota del Prater di Vienna

 

 

 

8) Colline Kahlenberg e Leopoldsberg

Vienna può vantare una rete sentieristica urbana assai sviluppata che consente di partire dal centro per esplorare il vicino Wienerwald. Trattasi di un’immensa “cintura” verde protetta e dichiarata nel 2005 Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO.

Uno dei percorsi più frequentati è il n. 1 che da Nußdorf sale tra vigneti e dolci pendii sino alla cima del Kahlenberg, a 484 m di altezza. Dalla terrazza panoramica dell’omonimo ristorante si gode di una vista completa sulla città ed il territorio circostante.

Dove vedere Vienna dall'alto: terrazza panoramica del Ristorante Kahlenberg
Panorama su Vienna dal Ristorante Kahlenberg, sulla cima della collina omonima

La collina quasi “gemella” è la vicina Leopoldsberg, raggiungibile in circa 10-15 minuti di cammino. È un altro splendido belvedere naturale sulla valle del Danubio e da qui, percorrendo l’itinerario 1A, si può scendere a valle e rientrare in centro.

La bella notizia è che i due rilievi sono facilmente accessibili pure ai non camminatori. Infatti, basta prendere gli autobus 38A in partenza dalla stazione ferroviaria di Heiligenstadt. Tutte le informazioni sono riportate in questo articolo che ho scritto sui trekking urbani da fare nella capitale austriaca.

9 punti panoramici di Vienna da non perdere: cima della collina Leopoldsberg
Panorama su Vienna e la valle del Danubio dalla collina Leopoldsberg

 

 

 

9) Torre del Danubio

È stata l’ultima tappa del mio soggiorno austriaco e mi ha offerto uno splendido tramonto sulla città da un’altezza di 155 m. È ritenuto – e direi a ragione – il belvedere migliore di Vienna e completo dato che si ammira pure il Danubio. Ciò nonostante, complice forse la posizione decentrata, non è un’attrazione molto conosciuta.

La Donauturm, alta complessivamente 252 m, sorge dall’altra sponda del fiume, nell’area moderna chiamata VIC (Vienna International Centre) che accoglie una delle quattro sedi ufficiali dell’ONU, visitabile con dei tour guidati (gratuiti per i possessori del Vienna Pass).

Vi si arriva in metropolitana, le fermate utili sono Donauinsel oppure Kaisermühlen VIC, entrambe sulla linea U1.

La Torre del Danubio è stata costruita nel 1964 nel parco Donaupark ed in cima ospita un bar ed un ristorante, quest’ultimo dotato di una piattaforma rotante attorno al proprio asse che permette ai clienti di mangiare ammirando un paesaggio sempre differente.

Sulla terrazza panoramica sono presenti dei pannelli che indicano i monumenti e luoghi di maggior interesse visibili dalle varie angolazioni. Nelle giornate con vento forte si può ammirare la città dalle vetrate lungo la galleria interna.

Le tariffe per la salita in ascensore sono rispettivamente 18 € per gli adulti; 14,40 € per over 65, studenti fino a 27 anni e ragazzi dai 15 ai 19 anni; 10,80 € per bambini dai 6 ai 14 anni; 5,40 € per bambini dai 3 ai 5 anni; gratis per i minori di 3 anni.

Con la Vienna City Card si ha uno sconto del 20% mentre l’ingresso è gratuito per chi ha il Vienna Pass.

Dove ammirare il tramonto su Vienna: terrazza panoramica della Torre del Danubio
Tramonto su Vienna dalla terrazza della Torre del Danubio

 

 

 

Le migliori attività da non perdere a Vienna

Vi propongo qui un elenco comprendente altre attrazioni ed attività gettonate della capitale austriaca:

 

Infine, per altre informazioni, consigli culinari ed itinerari alla scoperta di Vienna vi rimando a tutti gli articoli che ho scritto e raccolto in questa sezione del blog.

(Visited 1.802 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali