Select Page

Viaggio a Barcellona, i 6 musei da visitare e come risparmiare

Viaggio a Barcellona, i 6 musei da visitare e come risparmiare


Oltre alle sue splendide attrazioni, ad uno dei templi del calcio quale il Camp Nou ed ai luoghi simbolo come ad esempio la Sagrada Familia e Casa Battló, Barcellona può vantare un patrimonio artistico-culturale di prim’ordine. Gli appassionati del settore ed i turisti in generale avranno di che sbizzarrirsi data la vasta scelta di mostre permanenti e temporanee da non perdere.

Per darvi una mano, in questo articolo vi parlo dei 6 migliori musei d’arte di Barcellona dandovi informazioni dettagliate su ciascuno e con un consiglio finale su come ottimizzare la visita per risparmiare tempo e denaro.

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: il “Museo Nazionale d’Arte di Catalogna”

È uno dei più grandi della regione ed è ospitato all’interno del meraviglioso Palazzo Nazionale progettato per l’esposizione universale del 1929 e situato ai piedi della collina del Montjuic, nei pressi della Fontana Magica.

Il MNAC espone una vastissima collezione di sculture, fotografie, pitture e reperti che raccontano l’arte catalana degli ultimi 1000 anni, comprendendo quindi differenti stili quali ad esempio romanico, gotico, barocco ed infine moderno. Il museo custodisce inoltre la più grande collezione di dipinti murali romanici del mondo, con opere risalenti ai secoli XI-XIII. Non manca poi l’arte contemporanea, presente in uno spazio dedicato dove si accolgono anche dibattiti e proposte relative proprio alle opere esposte.

Esplorando le sale potrete poi raggiungere l’ultimo piano dell’edificio, lì troverete un bar con terrazza panoramica su tutta Barcellona.

Orari del Museo Nazionale d’Arte di Catalogna:

  • da martedì a sabato, dalle 10 alle 18, da maggio a settembre aperto fino alle 20;
  • domenica e festivi, dalle 10 alle 15;
  • chiuso i lunedì (tranne i festivi), il 1° gennaio, il 1° maggio ed il 25 dicembre.

I 6 musei d'arte da visitare a Barcellona con la card Articket

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: Fondazione Joan Miró

Non può mancare nella sua città natale un luogo che custodisca il lascito artistico del celebre pittore, scultore e ceramista catalano. Fu egli stesso a promuovere questo spazio che, inaugurato nel 1975, da allora ambisce ad essere un punto di incontro e confronto sull’arte. Per tale motivo la Fondazione ospita pure una serie di mostre con lavori di artisti dei secoli XX e XXI.

Detto ciò, qui potrete ammirare più di 10.000 opere di Miró e comprendere quindi il suo “mondo surrealista”.

La Fondazione Joan Miró si trova sulla collina del Montjuic, a pochi metri di distanza dal MNAC. Per quanto riguarda gli orari d’apertura:

  • martedì, mercoledì e venerdì feriali (aprile-settembre), dalle 10 alle 20;
  • martedì, mercoledì e venerdì feriali (novembre-marzo), dalle 10 alle 18;
  • giovedì, dalle 10 alle 21;
  • sabato, dalle 10 alle 20;
  • domenica e festivi, dalle 10 alle 15;
  • lunedì non festivi, chiuso.

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: Museu Picasso

Il “Museo Picasso” è una delle attrazioni più visitate di Barcellona grazie alle oltre 4.000 opere esposte del pittore andaluso. Ha aperto nel 1963 e testimonia il legame profondo tra Picasso e la città catalana, dato che con la sua famiglia vi si trasferì quando era piccolo.

La collezione è praticamente completa fino al Periodo Blu e vanta inoltre opere del 1917, del ciclo di “Las Meninas” del 1957 e regolarmente ne ospita altre imprestate temporaneamente.

Il museo sorge nel cuore del quartiere Born, vicino alla Chiesa di Santa Maria del Mar. Per raggiungerlo in metropolitana, la fermata più vicina è Jaume I, sulla linea gialla L4.

Il museo apre:

  • da martedì a domenica, dalle 9 alle 19;
  • giovedì, dalle 9 alle 21:30;
  • lunedì (dal 24 luglio al 25 settembre), dalle 10 alle 17;
  • il 24 e 31 dicembre rimane aperto fino alle 14;
  • chiuso il 1° gennaio, il 1° maggio, il 24 giugno ed il 25 dicembre.

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: Museo d’Arte Contemporanea

Nel bel mezzo del quartiere Raval ed a pochi passi da Plaça Catalunya, sorge il Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona progettato dall’architetto americano Richard Meier.

Tra le oltre 5.000 opere esposte – comprendenti sculture, fotografie e pitture – si possono osservare i lavori dei rappresentanti più importanti della produzione artistica degli ultimi cinquant’anni, ad esempio Xavier Miserachs, Öyvind Fahlström, Antoni Tapies e Cristina Iglesias. Inoltre, l’ultimo sabato del mese è possibile assistere ad un concerto gratuito.

Il MACBA è aperto:

  • lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 19:30, dal 24 giugno al 25 settembre fino alle 20;
  • sabato, dalle 10 alle 21;
  • domenica e festivi, dalle 10 alle 15;
  • chiuso il martedì (eccetto festivi), il 1° gennaio ed il 25 dicembre.

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona

A pochi passi dal Museo d’Arte Contemporanea, il CCCB è divenuto in pochi anni un rinomato polo culturale e spazio creativo non solo per la città ma anche a livello internazionale.

Il programma delle varie esposizioni ruota attorno alla vocazione urbana ed alla cultura, accompagnato sempre da un vivace dibattito costruttivo sulla società odierna.

Il Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona apre da martedì a domenica, festivi inclusi, dalle 11 alle 20. È chiuso il lunedì (eccetto festivi), il 1° gennaio ed il 25 dicembre.

 

I 6 musei di Barcellona da vedere: Fondazione Antoni Tàpies

Sempre legata all’arte moderna e contemporanea, la Fondazione è stata creata nel 1984 per volontà dello stesso artista catalano ed è aperta al pubblico dal giugno 1990.

Oltre ad ospitare una delle collezioni più complete delle opere di Antoni Tàpies, dagli anni ’40 fino al 2012 (anno della morte), al suo interno si tengono mostre di artisti contemporanei, rassegne cinematografiche ed una serie di attività quali simposi e conferenze.

La Fondazione Antoni Tàpies si trova in un edificio progettato dall’architetto modernista Lluís Domènech i Montaner nel quartiere Eixample. I suoi orari di apertura:

  • martedì, mercoledì, giovedì e sabato (chiuso tra le 14:30 e le 15:30), dalle 10 alle 19;
  • venerdì, dalle 10 alle 21;
  • domenica, dalle 10 alle 15;
  • chiuso di lunedì, i festivi, il 1° ed il 6 gennaio, il 25 dicembre.

 

Come risparmiare sulla visita dei musei di Barcellona

Quelli elencati appena sopra sono soltanto alcuni dei numerosi musei che si possono visitare in città. Per gli interessati c’è una buona notizia, vi sono infatti alcuni modi per risparmiare.

Gli studenti universitari, in diversi luoghi – come il Museo Picasso oppure il MNAC – non pagano oppure hanno diritto a sconti mostrando il loro tesserino e/o badge. Segnalo inoltre che alcuni musei sono visitabili gratuitamente in certe giornate:

  • il Museo Picasso, la prima domenica del mese dalle 9 alle 19 (da prenotare in anticipo sul sito ufficiale) ed il giovedì dalle 18 alle 21:30;
  • il MNAC, la prima domenica del mese ed ogni sabato dalle 15 in avanti;
  • il CCCB, ogni domenica dalle 15 alle 20.

In alternativa, molti musei sono inclusi nelle tessere turistiche di Barcellona. Tra questo però ce n’è una ad hoc ed è il Barcellona Articket.

Difatti, il pass consente l’entrata gratuita ai 6 musei di cui vi ho parlato in questo articolo. La sua convenienza è indiscutibile poiché:

  • è valido per 12 mesi;
  • comprende sia le mostre permanenti che le temporanee;
  • dà diritto all’ingresso preferenziale e quindi non si perde tempo in fila;
  • garantisce un risparmio del 45% sulle tariffe generali dei biglietti.

La tessera costa 30€ e la si può comprare online a questo link. È sufficiente poi ritirarla nei due terminal dell’Aeroporto El Prat oppure direttamente in uno dei 6 musei compresi. Ad ogni modo, trovate tutte le informazioni nella prenotazione che riceverete via email dopo l’acquisto.

 

(Visited 25 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore innamorato della Spagna, della Scozia e della Liguria. Se potesse si muoverebbe soltanto in aereo, non potendo allora cerca di camminare il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog affiliato con l’Ente del Turismo Britannico. Scoprite tutte le offerte qui sotto.

Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

23 gen-2 feb: Burgos, Valladolid, Palencia e Madrid –> #checkinCyL e #checkinMadrid

8-15 aprile: Glasgow, Helensburgh, Bute –> #checkinScozia

 

6-18 giugno: Manchester, Carlisle e gli Scottish Borders –> #checkinScozia

 

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod

Attività, attrazioni e tour per Edimburgo

error: Content is protected !!