Escursionismo in Liguria: sentioer 509 da Monterosso al Santuario di Soviore nelle 5 Terre

Trekking facile nelle Cinque Terre (Liguria), escursione da Monterosso al Santuario di Soviore

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, situato nell’ultima porzione della riviera ligure di levante in provincia di La Spezia, è attraversato da una fitta rete di sentieri per escursionisti con maggiore o minore esperienza.

Nelle prossime righe vi propongo un itinerario piuttosto semplice che consente di ammirare variegati scorci paesaggistici all’interno di un territorio che è stato dichiarato Patrimonio UNESCO dell’Umanità nel 1997.

 

 

 

 

 

Trekking da Monterosso al Mare al Santuario di Soviore

Considerata l’assodata criticità di trovare parcheggio nelle Cinque Terre, questa è una gita perfetta per chi si sposta in treno, dato che si arriva e parte dalla stazione ferroviaria di Monterosso.

L’escursione in sé è breve – circa 1h 20m a salire ed unoretta in discesa – e così si ha abbastanza tempo libero per girare questo borgo, il più esteso tra quelli delle 5 Terre.

 

—> Cosa fare e vedere a Monterosso in un giorno <—

 

 

 

 

Dalla stazione di Monterosso all’imbocco del sentiero 509

Usciti dalla stazione ci si ritrova davanti alla spiaggia di Fegina ed il panorama regala immediatamente la prima emozione della giornata. La temperatura sfiora i 18°C, il mare è piatto e l’acqua è cristallina… verrebbe voglia di fare il bagno nonostante sia novembre inoltrato 🙂

Costeggiato il lungomare ed attraversata la galleria si giunge nel centro storico di Monterosso. Lasciando sulla sinistra la chiesa parrocchiale, si percorre per intero via Roma fino alla rotonda situata all’altezza del parcheggio Loreto Terrazza.

Qui si trova il primo cartello che indica il sentiero per il Santuario di Nostra Signora di Soviore, corrispondente al n. 509 ed al segnavia “rettangolo rosso-bianco-rosso”.

Mulattiera storica da Monterosso al mare al Santuario di NS di Soviore - Cinque Terre, Liguria di levante
Mulattiera da Monterosso a Soviore – Parco Nazionale delle 5 Terre

 

 

 

 

Ascesa al Santuario di NS di Soviore

Superata la rotatoria, sul lato sinistro della strada si stacca un’antica scalinata che si fa largo tra terrazzamenti di ulivi ed orti di limoni. Quella che si percorre da adesso in avanti è la mulattiera storica di collegamento tra Monterosso ed il Santuario di Soviore. Non a caso lungo il cammino si passano i ruderi di alcune edicole della Via Crucis, a simboleggiare l’importanza anche religiosa rivestita da questo percorso.

Dopo una quarantina di minuti si sbuca davanti alla strada carrozzabile per Monterosso, una volta attraversata si ritrovano l’indicazione ed il segnavia per Soviore, distante ancora circa 50 minuti. Il sentiero torna a salire ed il primo tratto risulta composto da una successione di massi enormi, probabilmente posizionati da poco tempo dato il loro ottimo stato di conservazione.

Immersi nella boscaglia, alquanto suggestiva con le tinte autunnali, ad un certo punto si giunge nei pressi di una cappelletta – 414 m di altezza – eretta nel 1863 sul luogo dove venne rinvenuta la statuetta della Madonna alla quale è stato poi dedicato il tempio religioso che sorge a breve distanza da qui.

Cappella sul sentiero n. 509 verso il Santuario NS di Soviore - Monterosso, 5 Terre
Cappella sul sentiero verso Soviore – Parco Nazionale delle Cinque Terre

Un’ultima salita conduce infatti nel piazzale antistante il Santuario di Nostra Signora di Soviore, a 477 m di quota. Citato in un documento risalente addirittura al 1225, si tratta del luogo di culto mariano più antico della Liguria. Ebbe un ruolo primario in occasione della peste Nera del 1348, servendo come ricovero per pellegrini. All’interno della chiesa si ammirano un antico organo Agati, una statua lignea della Madonna del secolo XV e proveniente dal nord Europa.

Oggi, il complesso conta oltre 100 posti letto con una casa ed un ostello adatti a famiglie, scolaresche e gruppi. È senza dubbio il luogo ideale per chi cerca pace e riposo, magari all’ombra di lecci e cipressi centenari. Il piazzale è una splendida terrazza panoramica su Monterosso, punta Mesco e Levanto. Nelle giornate più terse è possibile scorgere la Corsica, le Alpi Marittime ed il Monviso. A completare l’offerta ricettiva vi è il ristorante, con servizio bar e caffetteria.

Per tutte le informazioni utili vi rimando al sito internet del Santuario di Soviore.

Storia, ristorante ed ospitalità presso il Santuario di Soviore - Monterosso, 5 Terre (Liguria)
Santuario NS di Soviore – Monterosso, Liguria
Belvedere dal Santuario di Soviore sulla costa tra Monterosso e Levanto - 5 Terre, Liguria
Panorama su Punta Mesco e Monterosso dal Santuario di Soviore

 

 

 

 

Ritorno a Monterosso e pranzo all’Agriturismo “Il Brucaolivo”

Per il rientro si segue il medesimo tragitto, almeno fino all’incrocio che si trova appena prima dell’ultimo tratto verso via Roma. Ignorando infatti l’indicazione a sinistra per Monterosso si segue invece la strada che scende sulla destra fino all’agriturismo “Il Brucaolivo”.

Aperto nel 2015 da Leonardo e Costanza, provenienti entrambi dalla Toscana, è il punto di partenza perfetto per dei trekking nel Parco Nazionale delle 5 Terre o per concedersi qualche giorno di puro relax immersi nella vita di campagna. Per chi vuole il mare, la spiaggia di Fegina dista soltanto 25-30 minuti a piedi. Gli ospiti possono poi assaggiare i prodotti coltivati all’interno della proprietà, senza contare poi i 300 olivi e la vigna DOC.

Nel mio caso non potevo non provare i piatti della tradizione toscana, a cominciare dalle bruschette per passare alla pappa al pomodoro e la degustazione di formaggi e verdure locali.

Per scendere a Monterosso si percorre il sentiero privato che attraversa le viti all’interno della proprietà per poi ricongiungersi con il tracciato principale alle porte del centro abitato.

Pranzo tipico presso l'Agriturismo "Il Brucaolivo" sulle alture di Monterosso - Cinque Terre, Liguria
Pappa al pomodoro – Agriturismo “Il Brucaolivo”

 

 

 

 

 

Informazioni pratiche per organizzare l’escursione da Monterosso a Soviore

La gita è priva di difficoltà di rilievo e perciò è adatta praticamente a tutti, a patto di essere un minimo allenati. Difatti, nonostante la salita sia pressoché costante, in realtà essa è regolare e quindi non presenta “strappi” faticosi.

Segnalo soltanto il tratto finale, appena prima di raggiungere il Santuario di Soviore, dove si cammina su delle pietre che potrebbero rivelarsi piuttosto scivolose in seguito a delle piogge intense. Se avete con voi i bastoncini da montagna, questi saranno utili per garantirvi un maggior equilibrio.

Per quel che riguarda i tempi di percorrenza, calcolate approssimativamente un’ora e 30 minuti per salire ed un’oretta per la discesa. Recuperate le energie, volendo c’è il tempo per fare un giro nel borgo di Monterosso. Data l’altitudine dell’escursione – poco superiore ai 450 m – suggerisco di evitare di mettersi in marcia nelle giornate più calde della stagione estiva.

 

È un’escursione ideale per chi si muove senz’auto. Si sa, trovare parcheggio in Liguria è sempre problematico e nelle Cinque Terre lo è ancora di più. Detto ciò, a Monterosso si trovano il Parcheggio Loreto Terrazza, vicino al centro storico e situato all’altezza della rotonda che si passa per imboccare il sentiero verso Soviore, il Monterosso Parking ed il Fegina Parking ubicati alle porte del paese (provenendo da Levanto).

La stazione ferroviaria di Monterosso sorge sulla linea Genova-La Spezia-Pisa e vi fermano sia i treni regionali che quelli intercity diretti anche a Milano. Uscendo dall’edificio si sbuca davanti alla spiaggia di Fegina… decisamente un bel biglietto da visita per il borgo delle Cinque Terre!

Per consultare gli orari dei treni ed acquistare i biglietti in anticipo potete collegarvi a questa pagina dedicata.

Escursionismo in Liguria: sentioer 509 da Monterosso al Santuario di Soviore nelle 5 Terre
Spiaggia di Fegina e Scoglio di Monterosso – Cinque Terre, Liguria di levante

 

(Visited 397 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali