Terrazzamenti e vigneti per produzione vino Sciacchetrà - Trekking tra Corniglia e Volastra

Trekking gratuito nelle Cinque Terre, itinerario dei vigneti terrazzati da Corniglia a Manarola (via Volastra)

Il Parco Nazionale delle 5 Terre tutela un territorio che, per la sua grande bellezza e le sue caratteristiche uniche, è stato inserito nel 1997 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Sono numerosi i sentieri che l’attraversano e, per fruire di gran parte di essi, turisti ed escursionisti hanno bisogno della Cinque Terre Trekking Card.

Non mancano comunque dei percorsi gratuiti, che consentono di scoprire aspetti diversi di questa porzione della costa ligure. Nelle prossime righe vi propongo quello che, partendo da Corniglia, arriva a Manarola lungo un itinerario panoramico che attraversa i vigneti terrazzati a picco sul mare.

 

 

 

 

Escursione da Corniglia a Manarola passando per Volastra

È una gita molto suggestiva, grazie alla quale si apprezza da vicino quella che è una tradizione agricola millenaria che ha reso i vini delle Cinque Terre – tra tutti il Bianco DOC e lo Sciacchetrà – celebri in tutto il mondo. E poi, il panorama che si gode ripaga della fatica fatta. Si ammirano infatti Corniglia e Manarola, sia dall’alto che da “distanza ravvicinata”, con la possibilità di ritagliarsi il tempo necessario per visitare il centro storico di entrambi i borghi.

 

 

 

Dalla stazione di Corniglia all’imbocco del sentiero per Volastra

L’itinerario si può fare in ambo i sensi, tuttavia, la salita da Corniglia è meno impegnativa rispetto a quella da Manarola.

Dalla stazione ferroviaria, situata ai piedi dello sperone roccioso su cui si estende Corniglia, percorro i 382 gradini della Scalinata della Lardarina che coprono un dislivello di circa 90 metri. L’alternativa è prendere i bus navetta – a pagamento – che partono dal piazzale antistante l’edificio.

Forse perché non affacciata direttamente sul mare, Corniglia è il borgo meno visitato delle Cinque Terre ma sicuramente non meno meritevole di una visita. Indipendentemente dal periodo dell’anno, suggerisco di farvi un giro al mattino, prima che arrivino i turisti.

Dalla terrazza panoramica S. Maria si possono osservare Punta Mesco e Monterosso al mare da una parte ed il Capo di Montenero dall’altra. L’imbocco del sentieron. 7° e pure n. 587 per la prima parte – si trova a poche decine di metri dalla Chiesa di San Pietro, situata all’inizio del centro storico di Corniglia.

Salita a Volastra dal centro di Corniglia - Sentiero n. 507
Trekking nelle Cinque Terre – Da Corniglia a Volastra

 

 

 

 

Bivio per il sentiero n. 586 e le case di località Porciana

La mulattiera costeggia una serie di fasce terrazzate con viti e ulivi e prende quota piuttosto velocemente. Durante l’ascesa, volgendo lo sguardo verso la costa si ha un’ottima visuale di Corniglia dall’alto. Raggiungendo il bivio con il sentiero n. 586 per Volastra si tocca il punto più alto dell’itinerario, a quasi 400 m d’altezza. Inoltre, compare qui pure il “Sentiero Liguria”, dal momento che si percorre una parte della tappa n. 4 Monterosso-Riomaggiore.

Belvedere su Corniglia dal sentiero Liguria n. 506 - Trekking nel Parco delle 5 Terre
Vista su Corniglia dal sentiero n. 506 verso Volastra – Parco Nazionale delle Cinque Terre, Liguria

Segue un tratto di sali e scendi attraverso un bosco di lecci, con la vegetazione che ogni tanto lascia intravedere scorci stupendi su Corniglia e Manarola. Terminata l’ombra e raggiunto il gruppo di case di località Porciana, comincia la parte più spettacolare e panoramica dell’itinerario.

Località Porciana, sul sentiero Liguria tra Corniglia e Volastra (Cinque Terre)
Località Porciana – Parco Nazionale delle Cinque Terre, Liguria di levante

 

 

 

 

Tra i vigneti fino a Volastra

Il sentiero attraversa un giardino privato (credo che i proprietari ormai si siano abituati al passaggio degli escursionisti) e dopodiché si cammina tra i muri a secco dei numerosi terrazzamenti a picco sul mare che modellano il pendio ripido di questa porzione di costa.

Informazioni trekking gratis nelle Cinque Terre lungo i vigneti terrazzati
Sentiero n. 506 tra Corniglia e Volastra – Cinque Terre, Liguria

Un cartello lungo il percorso racconta la storia secolare di un’opera immensa, realizzata dai contadini locali, grazie alla quale oggi si ottengono vini come il Bianco secco ed il passito Sciacchetrà DOC. Le strisce di terra coltivabili sono il simbolo delle Cinque Terre nel mondo e proprio questo paesaggio del vino è stato dichiarato Patrimonio UNESCO dell’Umanità nel 1997.

Terrazzamenti e vigneti per produzione vino Sciacchetrà - Trekking tra Corniglia e Volastra
Vigneti terrazzati tra Corniglia e Manarola – Cinque Terre, Liguria

Costeggiando anche le tradizionali monorotaie destinate al trasporto del materiale, dopo circa 40 minuti si giunge sul piazzale antistante il Santuario di Nostra Signora della Salute a Volastra, una frazione di Riomaggiore che sorge a 335 m di altezza. L’edificio viene citato in un documento del 1240 e, secondo la leggenda, la paura delle incursioni dei saraceni indusse gli abitanti del borgo a seppellire i tesori e le campane della chiesa. Successivamente, di esse se ne perse ogni traccia… eppure qualcuno ha giurato di aver sentito il loro suono di notte…

Aree ristoro sui sentieri delle Cinque Terre - Santuario NS della Salute a Volastra (Riomaggiore)
Santuario di Nostra Signora della Salute a Volastra – Parco Nazionale delle Cinque Terre

 

 

 

 

Da Volastra a Manarola

Dopo aver recuperato le energie e visitato il santuario mi rimetto in marcia. Le indicazioni per Manarola non mancano e bisogna seguire il sentiero n. 6 e successivamente il n. 506. La discesa avviene lungo una scalinata composta da 1.200 gradini che si fa largo tra bellissimi uliveti.

Escursione Corniglia-Volastra-Manarola - Parco delle Cinque Terre, Liguria di levante
Scalinata con 1.200 gradini tra Volastra e Manarola – Cinque Terre, Liguria

Quando si giunge vicino alla strada asfaltata, si può scegliere se proseguire su quella oppure prendere la deviazione sulla destra, “Manarola panoramica”. La seconda opzione – decisamente consigliata! – conduce ad un sentiero sconnesso e con tratti scalinati con vista dall’alto sul borgo delle Cinque Terre.

La discesa finale dalla Collina delle Tre Croci inizia all’altezza dei vigneti e delle figure che compongono il celebre “Presepe di Manarola”, considerato tra “I più belli d’Italia” ed il “più grande al mondo”. Le oltre 300 sagome vengono posizionate qui dall’artista locale, Mario Andreoli, ed ogni anno ne vengono aggiunte di nuove. L’accensione avviene l’8 dicembre e si può godere di questo spettacolo sino alla fine di gennaio. Inoltre, a partire dal 2008 l’illuminazione è fornita da un impianto fotovoltaico garantendo così un impatto zero sull’ambiente.

Discesa panoramica verso il borgo di Manarola ed il Presepe sul mare - Cinque Terre, La Spezia (Liguria)
Discesa a Manarola tra le figure del Presepe – Borghi d’Italia
Presepe di Manarola sulla Collina delle 3 Croci - Trekking nelle 5 Terre, Liguria
Vista sul Presepe di Manarola – Borghi delle Cinque Terre (Liguria)

Prima di prendere il treno verso casa, per concludere la gita decido di raggiungere la Marina e da lì procedere in direzione del sentiero costiero per Corniglia (attualmente chiuso, dicembre 2021). Salendo le scale trovo una serie di panchine, assai contese dai turisti, che offrono uno degli scorci più suggestivi delle case colorate di Manarola arroccate sulla scogliera.

Borghi più belli della Liguria: Manarola (Cinque Terre)
Vista sulle case colorate di Manarola – Cinque Terre, riviera ligure di levante

 

 

 

 

 

Informazioni per organizzare l’escursione da Corniglia a Volastra e Manarola

È un trekking davvero consigliato data la grande bellezza del paesaggio che attraversa. È però richiesto un buon allenamento, considerate le pendenze di certi pezzi del percorso ed il terreno sconnesso in svariati punti.

La salita da Corniglia fino al bivio per il sentiero n. 506 può rivelarsi insidiosa dopo le forti piogge che, specie in autunno ed inverno, rendono le rocce scivolose. Dopodiché, da loc. Porciana a Volastra si cammina su di un sentiero abbastanza stretto e privo di protezione sul lato verso il mare. Suggerisco di portarvi i bastoncini da trekking, particolarmente utili per darvi sostegno e maggior equilibrio sia in salita che in discesa, ad esempio nel tratto finale verso Manarola.

A proposito, è possibile fare il percorso in entrambe le direzioni. Tuttavia, considerando i 1.200 scalini che uniscono Volastra con Manarola, reputo convenga affrontarli in discesa partendo perciò da Corniglia.

Discorso tempistiche. Ho impiegato poco più di 2 ore, con “soste fotografiche” incluse (ammetto di aver avuto un passo sostenuto, anche troppo in certi casi).

Le indicazioni sono presenti e chiare, così come il sentiero è generalmente tenuto bene. Data la conformità del territorio, è possibile che alcune deviazioni o scorciatoie non siano percorribili e vengano chiuse da un giorno all’altro. Ecco perché vi suggerisco di non affidarvi unicamente alle tracce GPS, come quella che ho usato io e che potete consultare a questo link.

Per farvi due esempi pratici:

  • poco dopo Porciana, sono rimasto sul tracciato nero invece di girare a destra come indicato nel percorso blu, altrimenti mi sarei ritrovato direttamente in un vigneto;
  • dopo Volastra (Punto n. 1), ho fatto tutta la scalinata anziché seguire la traccia verso sinistra (segno della Freccia) dato che il suo accesso era sbarrato.

 

La quota massima dell’escursione  sfiora i 400 m, motivo per il quale eviterei di farla nelle giornate estive più calde. Invece, è ideale in autunno ed inverno, oltre ovviamente al mese di settembre (vendemmia).

Infine, questione trasporti. Raggiungere le Cinque Terre in auto è sconsigliato, vista la carenza di parcheggi ed il costo salato di quelli disponibili. Al contrario, il treno è sicuramente il mezzo più indicato. Oltre ai regionali da/per Genova, la linea “5 Terre Express” collega tutti i borghi con Sestri Levante e La Spezia con numerose frequenze giornaliere, anche in bassa stagione. Potete consultare gli orari ed acquistare i biglietti in anticipo in questa pagina.

Informazioni, difficoltà e tempistiche del sentiero da Corniglia a Manarola via Volastra - Cinque Terre, Liguria
Monorotaia nel vigneto con il borgo di Manarola sullo sfondo – Parco Nazionale delle Cinque Terre

 

(Visited 29 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali