In volo con Easyjet

In volo con Easyjet

Leader Board

In volo con Easyjet

Ho scelto questa compagnia low cost per effettuare tre voli nel 2012: in primavera con destinazione Londra (Luton all’andata e partenza invece da Gatwick al ritorno) e Amsterdam, in estate verso Malaga. A Milano Easyjet parte dall’aeroporto di Malpensa, al Terminal 2, la sua base italiana principale. A proposito, se dovete lasciare la vostra auto in un parcheggio nei pressi dell’aeroporto cercate su internet quelli convenzionati con Easyjet per poter ottenere degli sconti.

In volo con Easyjet: bagaglio a mano e/o bagaglio da stiva


Verso Londra e Malaga ho viaggiato con in più il bagaglio da stiva: il peso massimo consentito è di 20Kg e il prezzo da pagare aggiuntivo (Easyjet è low cost per cui il bagaglio da stiva NON è compreso nel prezzo del biglietto) varia a seconda della tratta. Per quanto concerne invece il bagaglio a mano non esiste un vero e proprio limite di peso, basta che si possa sollevare agilmente per poterlo depositare nella bagagliera sopra i sedili all’interno dell’aeromobile e le dimensioni massime consentite sono 56x45x25cm: può capitare che prima di far salire la gente il personale di terra sistemi i bagagli nell’apposito spazio per vedere se sgarrate o meno. Inoltre è successo che non ci fosse più posto a bordo così alcuni trolley sono stati imbarcati nella stiva ma senza far pagare alcun costo aggiuntivo. Per quel che mi riguarda non ho ancora avuto nessun problema di questo tipo. Da svariati mesi Easyjet ha introdotto la possibilità di prenotare in anticipo (ovviamente pagando) il posto a sedere, altrimenti il posto viene assegnato in automatico al momento del check-in.

Puntualità

Il volo per Malaga è partito con 15 minuti di ritardo ma è stato quasi completamente recuperato in volo. Per il resto sempre partenza in orario ed arrivo anche in leggero anticipo rispetto all’orario previsto.

Aereo

Seppure low cost l’aereo è ovviamente affidabile (altrimenti non potrebbe circolare sui cieli europei) e nuovo:  il comfort a bordo è di buon livello anche se sicuramente migliorabile, penso ad esempio allo spazio per le gambe più stretto rispetto a quello che ho avuto modo di provare a bordo delle compagnie di bandiera. Panini, bevande e altri prodotti a bordo sono a pagamento.

Check-in


E’ online e va fatto collegandosi al sito a partire da 30 giorni prima della data di imbarco (comunque è ben specificato nella email che arriverà una volta acquistato il biglietto) ed è molto sbrigativo: basta effettuare il login (bisogna registrarsi al sito per poter effettuare la prenotazione), accedendo poi alla pagina personale dove potrete vedere subito il volo e non resta quindi che stampare la carta oppure scaricarla sulla app “passbook” dello smartphone. Inoltre, verso alcune destinazioni, come ad esempio il Regno Unito, sarà richiesto di aggiungere i dettagli della carta d’identità o passaporto.

Sito e Facebook


Secondo me il sito è ben fatto, semplice e sbrigativo anche nelle parti dove chiede se si vuole noleggiare un’auto, prenotare l’hotel o stipulare un’assicurazione: se non si è interessati a nessuno di questi servizi basta solo selezionare all’inizio “No grazie”. Per eventuali informazioni su facebook c’è la pagina fan di Easyjet e anche quella di Easyjet Italia, dove è possibile chiedere direttamente al personale incaricato che solitamente risponde in tempi molto rapidi.

In volo con Easyjet: conclusione

Per quanto i contenuti di questo articolo siano un po’ datati, il parere personale su Easyjet non cambia ma anzi, volando ultimamente spesso con essa sulla tratta Milano-Madrid il mio giudizio è più che positivo. Non ho mai viaggiato in ritardo, al contrario quasi tutte le volte sono atterrato a destinazione con 10-15 minuti di anticipo; ho trovato degli aeromobili puliti e ordinati ed il personale di cabina sempre cordiale e attento alle esigenze dei passeggeri.

Scommetto che molti di voi hanno volato almeno una volta con Easyjet, fatemi sapere come vi siete trovati 🙂

(Visited 396 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali