non volo con wizzair

Il mio (non) volo con Wizz Air

Wizz Air: la mia esperienza peggiore (finora) di volo e non volo.



Leader Board

in volo con Wizz Air

Premetto che ho usato questa compagnia low cost solo in occasione del viaggio verso Praga effettuato nel Dicembre del 2010, per cui starò piuttosto sul generale raccontando solo la mia esperienza. La tratta è stata Bergamo-Praga e ho scelto Wizz Air perché essendo una compagnia ungherese offre molti voli a prezzi vantaggiosi verso l’est Europa e in questo caso Praga. Questioni come il check in online, dimensione dei bagagli, eventuali costi aggiuntivi sono (o erano) pressoché analoghi alle altre compagnie a basso costo e non ricordo di aver avuto problemi: preciso che ho viaggiato solamente con bagaglio a mano.

Il volo di andata

La partenza dall’aeroporto di Bergamo è stata il 19 dicembre con orario previsto 12:55: giornata fredda, cielo grigio ma assenza di perturbazioni. Arrivo in aeroporto col dovuto anticipo, sguardo veloce ai monitor per scoprire un ritardo di 3 ore. Il viaggio inizia nel migliore dei modi e ancora devo partire! Avendo tutto il tempo a disposizione mi reco al vicino centro commerciale per smaltire un po’ di nervoso e per mangiare qualcosa. Rientro in aeroporto dopo circa un paio d’ore e scopro che il ritardo è aumentato nuovamente: leggermente amareggiato passo i controlli e mi reco al gate dove attendo di imbarcarmi. Alla fine dei conti atterrerò a Praga verso le 19. L’assistenza a Bergamo è stata praticamente nulla poiché di fatto non si è fatto vedere nessuno e tantomeno si sono sprecati negli avvisi: pure al banco informazioni il personale si è mostrato maleducato e poco aggiornato sui fatti. Mi è stato più o meno detto che il ritardo era dovuto al maltempo che affliggeva la capitale della Repubblica Ceca. Potrà anche essere, peccato che quando sono atterrato a Praga il tempo era sereno e segni di nevicate fresche proprio non se ne vedevano.

Il volo di ritorno

Il ritorno è fissato per il 22 Dicembre con partenza dalla capitale ceca alle 10:55: il tempo era ovviamente freddo (circa -10°), grigio ma senza perturbazioni. Purtroppo è successo di tutto. Speranzoso di rifarci dal ritardo dell’andata mi sistemo davanti ai monitor in religiosa attesa pensando che il karma fosse dalla mia parte, purtroppo però non compare alcuna informazione e verso le 10 un solo pensiero si fa largo nella mia testa: ci risiamo. Infatti alle 10:30 circa compare l’odiosa parola “Delay” e poco dopo viene specificato un ritardo di 4/5 ore (olè!). Non viene comunicato il motivo né tantomeno viene fornita assistenza. Senza parole sprofondo in una delle sedie lì vicino e dormicchio. Giunte circa le 14 il ritardo non è variato e quindi decido di passare i controlli per arrivare al gate da dove ottimisticamente dovrei partire. Detto fatto ed il ritardo viene aggiornato a 6 ore. Ma almeno qualcosa sembra smuoversi: ci viene comunicato che il motivo di tale disagio è dovuto a diversi ritardi accumulati su Londra (?!?) e riusciamo ad ottenere come parziale sostegno 2 buoni pasto di un valore totale molto basso che perciò possono essere utilizzati solo al McDonalds (neanche il menù completo!). Piccolo appunto: il Mc è esterno al gate per cui sono dovuto uscire e poi rientrare passando di nuovo dai controlli al metal detector (con annesso ritiro delle mie scarpe per controlli più approfonditi…). Nel frattempo si sono fatte le 18 e miracolo… inizia l’imbarco! Tuttavia non siamo saliti su un aeromobile della Wizz Air e siamo partiti con un ritardo di più di 8 ore: il volo, qualche leggera turbolenza a parte, è stato regolare anche se era evidente la poca voglia di lavorare del personale.

Wizz Air quasi pronta al decolloConclusioni

Questo è il resoconto della mia esperienza con Wizz Air: compagnia che molto probabilmente non utilizzerò più (almeno per un bel po’) anche se sono convinto che le responsabilità di tutte le ore di ritardo accumulate non siano solo sue. Piccola nota a favore è stato il fatto che almeno al ritorno ci hanno dato due buoni omaggio anche se comunque non capisco (non sono esperto del settore e delle varie norme che regolano il traffico aereo per cui potrei dire delle cavolate) come dei problemi relativi alla circolazione aerea su Londra possano portare disagi così pesanti su una tratta europea della zona opposta, considerando poi il fatto che abbiamo volato alla fine con un aereo non della Wizz Air. Essendo una compagnia low cost non mi aspettavo di certo un rimborso, perché in ogni caso i voli sono stati effettuati seppure in notevole ritardo, ma almeno e soprattutto all’andata un po’ più di assistenza verso i passeggeri: infatti con un tono molto infastidito e solo dopo ripetute richieste, ci è stato detto che il volo era in ritardo a causa di nevicate intense su Praga. Per carità, a Dicembre posso capire questa possibilità ma una volta atterrato a destinazione il tempo era sereno e tantomeno si vedevano i segni di una nevicata fresca.

Avete volato con questa compagnia? Fatemi sapere così che magari mi ricredo e le do una seconda possibilità 🙂

Precisazione: le fotografie presenti in questo articolo non sono mie ma scaricate da google immagini.

(Visited 786 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali