Vacanza in Sardegna - Tappa a Porto Cervo

Sardegna on the road: ecco le migliori mete per un viaggio su due o quattro ruote

Uno dei migliori modi per scoprire la meta delle vacanze è sicuramente il viaggio on the road. Oltre al fatto di poter dirigersi dove meglio si preferisce, si ha modo di sostare ovunque si abbia voglia senza essere costretti da alcun ritmo di marcia. Sebbene si abbia una grande scelta in quanto a tappe on the road in Sardegna, in questo articolo vi consiglieremo qualche itinerario da non perdere.

 

Come si può raggiungere la Sardegna?

Prima ancora di esaminare gli itinerari proposti, vediamo come si può raggiungere questo gioiello incastonato nel mare chiamato Sardegna.

Sostanzialmente i modi per arrivare sono due: via cielo e via mare. Ma con una vacanza on the road, sicuramente il traghetto è il mezzo più indicato in quanto consente di imbarcare il mezzo di trasporto personale.

I principali porti di arrivo sono:

  • Olbia
  • Golfo Aranci
  • Porto Torres
  • Santa Teresa di Gallura
  • Cagliari
  • Arbatax.

 

Un itinerario tra le spiagge della Gallura

Per questo itinerario si consiglia di sbarcare ad Olbia con il proprio mezzo di trasporto per avventurarsi nel nord della Sardegna.

Dal porto di sbarco si prosegue per Porto Cervo, Palau, Santa Teresa di Gallura e si conclude con l’Isola de La Maddalena per un totale di 100 km. Il tempo consigliato per la percorrenza di questo tratto è di almeno 6 giorni, ma basterà appena per godersi un po’ di mare ed ammirare i principali panorami.

Le località che si incontrano lungo questo percorso sono molto diverse tra loro. Porto Cervo, ad esempio, offre locali alla moda, mentre Palau si fa conoscere per le sue spiagge di rara bellezza.

Vacanza in Sardegna - Tappa a Porto Cervo
Immagine presa da https://www.wonderfulsardinia.com

 

 

Un tour tra i nuraghi

A sud del Parco Nazionale del Golfo di Orosei, proprio nel cuore pulsante della Sardegna, ci si può avventurare tra le numerose aree archeologiche per scoprire i tipici nuraghi. Parliamo di costruzioni in pietra a base circolare proprie della civiltà nuragica.

Il punto di partenza consigliato è Villanovaforru per visitare il Nuraghe di Genna Maria, si prosegue poi verso Barumini (Su Nuraxi) e si termina al Nuraghe Arrubiu di Orroli.

 

On the road da Alghero ad Olbia

L’ultimo itinerario vede la base di partenza ad Alghero e porta verso Bosa attraversando paesaggi naturali. Certamente Bosa merita una sosta per ammirarne le case colorate ed il castello che riposa indisturbato da lungo tempo.

Si prosegue poi per Orgosolo attraversando S’Archittu e la Penisola del Sinis. Dopo una sosta ad Orgosolo per ammirare i suoi murales si prosegue per Orosei, dove si consiglia una sosta di qualche giorno per visitare le calette e le spiagge della zona. Da qui, infine, si raggiunge Olbia.

 

Una puntata fino in Corsica

Non sapete resistere ad un giro in Corsica, per assaporare anche la cultura e le specialità Francesi? Le due isole sono molto più vicine di quanto pensiate e con i traghetti è molto semplice riuscire ad esplorare anche la Corsica. Ci sono traghetti che partono da varie località Sarde per arrivare nella sovrastante isola, per esempio da Porto Torres.

Oppure, si potrebbe anche fare un itinerario al contrario, perché no? Partendo “dal continente”, toccando prima la Corsica e poi la Sardegna. Calcolando qui il tempo e la distanza per arrivare a bastia con il traghetto veloce.

 

(Visited 25 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali