Informazioni sui diritti dei passeggeri per rimborso su voli in ritardo, cancellati o overbookin in Europa

Rimborso volo: informazioni su come ottenere il rimborso in caso di ritardo, cancellazione oppure overbooking con DelayFlight24

Ogni giorno, migliaia di persone viaggiano in aereo per andare al lavoro, in vacanza o per incontrare amici e parenti. E così, purtroppo, non mancano anche disagi quali un volo in ritardo/cancellato/in overbooking. Nonostante molto spesso il passeggero abbia diritto al rimborso, il più delle volte lascia perdere perché sfiduciato dai tempi lunghi e dalla poca conoscenza sull’argomento.

Per ovviare a queste problematiche, nelle prossime righe desidero presentarvi DelayFlight24, una società specializzata nell’aiutare i viaggiatori ad ottenere il proprio risarcimento occupandosi in prima persona del caso interfacciandosi con la compagnia aerea interessata, sia low cost che di bandiera. Che sia Ryanair, Easyjet, Volotea, Wizzair, Lufthansa, Vueling, Iberia, British Airways… è sempre possibile provare ad ottenere un rimborso.

 

 

 

 

 

Cos’è DelayFlight24 e come funziona

È un team composto da personale esperto del settore che gestisce il reclamo rappresentando il proprio assistito nei confronti della compagnia aerea, con l’obiettivo di ricevere un rimborso secondo quanto previsto dalla legge europea CE 261/2004.

Il processo è molto semplice:

  • collegarsi al sito internet di DelayFlight24;
  • inserire i dati del volo per verificare che sussistano le condizioni per procedere;
  • DelayFlight24 si occupa del reclamo aggiornando il suo assistito sull’andamento della pratica;
  • In caso di ottenimento del rimborso, esso verrà versato direttamente sul conto corrente del passeggero che ne ha il diritto.

 

 

 

 

 

Quando si ha diritto al rimborso?

Sono principalmente tre i casi nei quali i passeggeri possono richiedere un rimborso:

  • volo in ritardo
  • volo cancellato
  • volo in overbooking

 

Prima di entrare nel dettaglio, il consiglio sempre valido è quello di prestare attenzione alle tempistiche – variabili a seconda del paese e della compagnia aerea – e di conservare tutti i documenti di viaggio relativi alla/e tratta/e interessata/e.

Informazioni assistenza richiesta di rimborso per volo in ritardo, cancellato o overbooking

 

 

 

 

Volo in ritardo

È, probabilmente, l’inconveniente più frequente. Ciò nonostante, non tutti sanno che quando il ritardo supera le 2 ore si ha diritto all’assistenza in aeroporto e che, oltre le 3 ore all’arrivo, spetta un riconoscimento economico variabile tra i 250€-600€. Esso non dipende dal costo del biglietto, bensì dalla distanza:

  • 250€, fino a 1.500 Km;
  • 400€, tra 1.500-3.500 Km;
  • 600€, oltre i 3.500 Km.

 

Questa classificazione si applica su tutti i voli all’interno dell’Unione Europea, su quelli in partenza dalla UE verso una destinazione extra-europea ed infine su quelli che partono da altri continenti e diretti verso la UE, a patto però che la tratta sia effettuata da una compagnia europea.

Bisogna poi considerare che esistono delle circostanze eccezionali per le quali i vettori sono esclusi da ogni forma di risarcimento:

  • emergenze mediche;
  • condizioni meteorologiche avverse;
  • impatto con volatili;
  • limitazioni del traffico aereo;
  • scioperi dei controllori di volo.

 

Per conoscere tutti i dettagli, anche in riferimento al rimborso del volo in ritardo con compagnie quali Ryanair, Easyjet, Wizzair, Vueling, Iberia etc.. vi rimando al sito di DelayFlight24.

 

 

 

 

Volo cancellato

È senza dubbio il disagio peggiore, che davvero nessuno vorrebbe vivere in prima persona. Per quel che riguarda il riconoscimento economico, il regolamento UE e le eccezioni, vale il discorso appena fatto per i ritardi.

Rispetto ad esso aggiungo un breve promemoria ma fondamentale. Bisogna ricordare infatti di:

  • conservare ogni documento del volo, ad esempio la carta d’imbarco e la conferma della prenotazione con il relativo codice;
  • prendere nota delle motivazioni della cancellazione;
  • verificare che la compagnia fornisca l’assistenza che spetta di diritto nel caso di attesa prolungata in aeroporto;
  • non firmare/accettare offerte alternative quali viaggi futuri oppure altre compensazioni;
  • conservare fatture e scontrini di eventuali spese extra sostenute.

 

Per conoscere tutti i dettagli, anche in riferimento al rimborso del volo cancellato con compagnie quali Ryanair, Easyjet, Volotea, TAP Portugal, Iberia etc.. suggerisco di consultare la pagina dedicata sul sito di DelayFlight24.

 

 

 

 

Volo in overbooking

È un disagio che sfortunatamente si presenta soprattutto nei periodi di alta stagione, quando c’è un numero decisamente maggiore di turisti in movimento. Il termine “overbooking” indica il fatto che vi sono meno posti disponibili sull’aeromobile rispetto al numero di prenotazioni effettuate ed ai biglietti regolarmente emessi per quello specifico volo.

Il rimborso per overbooking è assai simile a quello previsti per ritardo e cancellazione, con l’aggiunta però di altri due casi a vantaggio degli utenti:

  • se la compagnia area non fornisce un volo alternativo, spetta dunque il rimborso del biglietto aereo;
  • oltre all’assistenza già prevista quando il volo subisce 2 o più ore di ritardo, se l’attesa si prolunga fino al giorno successivo allora il passeggero ha diritto ad una stanza in hotel assieme agli spostamenti da/per l’aeroporto.

 

Tutti i dettagli, anche in riferimento al rimborso del volo in overbooking con compagnie quali Ryanair, Easyjet, Volotea, Lufthansa, British Airways etc.. sono riportati su DelayFlight24.

 

 

 

 

 

Quanto costa la pratica per ottenere un rimborso del volo con DelayFlight24

L’inoltro della richiesta di risarcimento è totalmente gratuito. Da quel momento, la compagnia si occuperà direttamente della pratica, tenendo sempre informati i soggetti interessati sui suoi sviluppi.

Non verrà addebitato alcun costo fino all’esito positivo della richiesta. Ciò significa che, in caso di insuccesso, è la stessa società a farsi carico di tutti i costi. Invece, nel caso di ottenimento del rimborso, DelayFlight24 dedurrà automaticamente dall’ammontare del risarcimento ricevuto dalla compagnia aerea una quota pari al 25% + IVA.

Per saperne di più e per avviare la pratica di richiesta del risarcimento vi rimando al sito internet di DelayFlight24.

Informazioni sui diritti dei passeggeri per rimborso su voli in ritardo, cancellati o overbookin in Europa

 

(Visited 46 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali