Select Page

5 cose da vedere a Varsavia

5 cose da vedere a Varsavia

Capitale della Polonia, patria di Maria Skłodowska-Curie e Frydryk Chopin, Varsavia è spesso sottovalutata turisticamente perché più dispersiva rispetto a Cracovia e Breslavia. Oggi sta rinascendo e si sta organizzando per accogliere al meglio gli appassionati di questa splendida cultura che nel corso dell’ultimo secolo è stata inspiegabilmente tra le più danneggiate.

5 COSE DA VEDERE A VARSAVIA: STARE MIASTO

Stare Miasto, ovvero il centro storico, è stato quasi interamente ricostruito ma è comunque da non perdere. Il castello (Zamek Kròlewski) sulla Plaza Zamkowy è un buon punto di partenza per percorrere la via che porta ai mercati nuovo e vecchio (Rynek Starego e Nowego Miasta), passando di fronte alla cattedrale fino ad arrivare alla famosa porta del Barbakan. 5 cose da vedere a Varsavia: la Plaza Zamkowy5 cose da vedere a Varsavia: Rynek StaregoSi arriva dunque sulla caratteristica Ulica Freta, dove potete fermarvi per provare piatti tipici polacchi (Pierogi, ravioli variamente ripieni passati in padella) o, se siete più interessati alla cultura, riscoprire la vita del più grande scienziato polacco: Maria Skłodowska, meglio conosciuta come Marie Curie.

5 COSE DA VEDERE A VARSAVIA: PALAZZO DELLA CULTURA E DELLA SCIENZA

Impossibile non citare l’imponente PKIN, che coi suoi 230 m di altezza è il simbolo della città dell’età di Stalin. Non chiedete però ai polacchi che cosa ne pensano: per loro non è assolutamente indispensabile la favolosa vista dall’ultimo piano, avevano pensato di abbatterlo! 5 cose da vedere a Varsavia: il PKIN

5 COSE DA VEDERE A VARSAVIA: MUSEO DI FRYDRYK CHOPIN

Appassionati di musica e non troveranno in questa splendida villa tutti i dettagli della vita del compositore in una struttura molto elegante e completamente interattiva. Se visitate questo museo non andate a Zelawola con lo Chopin Pass a meno che non siate proprio dei fanatici! 5 cose da vedere a Varsavia: il museo di Frydryk Chopin

5 COSE DA VEDERE A VARSAVIA: IL QUARTIERE PRAGA

Negli ultimi anni questa parte della città è in rinascita grazie alla “fama” ottenuta con le riprese del film del 2001 “Il pianista” di Roman Polanski e con la costruzione dello Stadio che ha ospitato la finale dell’Europa League del 2015: adatto per immergersi veramente nella vita quotidiana polacca, troverete numerose “latterie”, mense popolari assolutamente da provare. Inoltre, mentre girerete per le vie del quartiere potrete ammirare un edificio di mattoni rossi, un esempio di architettura industriale del secolo scorso. Si tratta della fabbrica della vodka Koneser, produttrice nel passato dei più famosi liquori polacchi tra cui la Zubrowka. Oggi ospita diverse istituzioni culturali oltre che esser sede di importanti eventi nello stesso ambito. 5 cose da vedere a Varsavia: la fabbrica della vodka Koneser

5 COSE DA VEDERE A VARSAVIA: IL PARCO DEI LAZINSKI

Rilassarsi al Parco dei Lazinski è l’attività ideale per la domenica. Infatti, anche se affollato, questo sconfinato parco contiene all’interno numerosi palazzi, un castello e diversi caffè, oltre che alla più famosa statua del musicista Chopin. A tale proposito, nelle domeniche d’estate vengono organizzati tutto il giorno dei concerti in omaggio al compositore polacco da ascoltare nell’immenso spazio erboso. Una camminata in questo luogo oltre ad essere rilassante è very polish! 5 cose da vedere a Varsavia: il Parco dei Lazinski

COME MUOVERSI A VARSAVIA

DALL’AEROPORTO MODLIN AL CENTRO CITTÀ

Prendete il ModlinBus e se potete prenotate il biglietto in anticipo su internet (troverete le offerte migliori)! Sicuramente il mezzo più veloce ed economico per arrivare davanti al PKIN in meno di un’ora (senza traffico e senza fermate intermedie).

DALL’AEROPORTO CHOPIN AL CENTRO CITTÀ

In questo caso avete più alternative e dipende da dove siete alloggiati e da che ora arrivate. Il treno ha la sua fermata direttamente all’interno dell’aeroporto ed è molto comodo per chi alloggia nelle vicinanze della stazione Centrale. Se vi muovete in orari non lavorativi non troverete treni: in quel caso gli autobus saranno la scelta migliore, anche per chi ha una sistemazione più fuori città.

IN TAXI

I taxi non sono molto cari per la media italiana, ideali per le ore notturne se siete esausti.

IN METROPOLITANA

Il biglietto della corsa singola costa 3,40 zł mentre il giornaliero circa 15 zł e vale su tutti i mezzi. Considerate che le distanze del centro di Varsavia sono molto ampie. La metro ha solo 2 linee ma abbastanza centrali: unico disagio, non corre nel centro storico ma la fermata più vicina è sotto plaza Zamkowy.

Ps. Non è consuetudine identificare la metro per colori, ma solo linea 1 (rossa) e linea 2 (blu ed ancora in costruzione). Non siete a Londra né a Milano, i polacchi non capirebbero niente e vi darebbero indicazioni per gli autobus!

SUGGERIMENTI PER GODERSI VARSAVIA

Godetevi la città e se visitate Varsavia in periodo estivo non esitate a passeggiare per le vie del centro con un Włoskie… è un semplice cono gelato alla vaniglia o cioccolato ma non troverete nessun turista senza!

Due ultime nozioni per gli appassionati di:

storia: è inutile che tentiate di scovare musei o straordinarie reliquie del Ghetto di Varsavia. Non ce n’è più traccia, tranne che una piccola targa commemorativa all’inizio di Ulica Próżna, una sinagoga e il teatro żidowski.

arte: il Muzeum Kolekcij Jana Pawła II è consigliato ma considerate che è privato e gli orari di visita spesso vengono cambiati a piacimento ed a seconda del meteo!

 

Grazie per la lettura e… Do Widzenia!

Roberta

(Visited 862 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore innamorato della Spagna, della Scozia e della Liguria. Se potesse si muoverebbe soltanto in aereo, non potendo allora cerca di camminare il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

10-22 ottobre: Catalunya e Costa Brava –> #checkinCostaBrava

24 nov – 8 dic: Stirling, Loch Katrine, Falkirk e Edimburgo –> #checkinScozia

22 gen-1 feb: Madrid, León e Ponferrada –> #checkinCyL e #checkinMadrid

30 marzo-8 aprile: Aberdeenshire –> #checkinScozia

9-22 giugno: Oban e Fort William –> #checkinScozia

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod
error: Content is protected !!