Select Page

Con Iberia Express verso Tenerife

Con Iberia Express verso Tenerife

In occasione della minivacanza alle Canarie, esattamente a Tenerife, ho volato con Iberia Express, gruppo low cost facente parte di Iberia, la compagnia di bandiera spagnola. Sebbene la prima abbia un proprio sito internet io ho prenotato il volo su quello di Iberia senza alcun problema.

Si è trattato del primo volo “in mare aperto”, nel senso che mai avevo volato per tanto tempo sull’oceano lasciandomi la terraferma alle spalle. Infatti le Canarie si trovano nel cuore dell’Atlantico, non distanti comunque dalla costa del Marocco: per dare due cifre Fuerteventura è l’isola più vicina alla costa africana (95 km), mentre ci sono 940 km a dividere l’arcipelago dalla costa continentale europea.

Per quanto adori volare ammetto che preferisco sorvolare la terraferma invece che il mare, forse perché avere un punto di riferimento mi trasmette maggiore sicurezza, oltre al fatto che il paesaggio cambia e regala più scorci da ammirare.

IN VOLO CON IBERIA EXPRESS

Ed è con questo stato d’animo che mi imbarco sull’Airbus A320 della compagnia spagnola martedì 24 febbraio alle 8:40. Il tempo è piuttosto sereno ed il decollo è perfetto, una volta in quota l’aereo vira verso il Portogallo e così posso ammirare la skyline di Madrid sotto di me: nel suo agglomerato urbano emergono i grattacieli di Paseo de la Castellana e così mentalmente ripercorro tutte le vie e le piazze che ho conosciuto ed attraversato durante il soggiorno spagnolo. Ciò mi provoca una specie di malinconia che però ben presto si mischia all’euforia che sto provando per il nuovo viaggio che mi aspetta. Un’altra cosa che mi colpisce è che appena finisce Madrid il territorio si fa desertico, nel senso che ci sono poche case sparse veramente nel nulla.

In volo su Madrid con Iberia ExpressMa tornando in quota una novità di bordo riguarda il sistema d’intrattenimento proposto da Iberia Express: collegandosi alla rete wi-fi interna e mantenendo sempre il cellulare in modalità aerea è possibile accedere ad una pagina da cui si può seguire la rotta per vedere la posizione dell’aereo, leggere guide di viaggio, scaricare dei buoni sconto per ristoranti di Tenerife e via così.

Ho davvero apprezzato questo servizio e non mi aspettavo di trovarlo per un volo di corto/medio raggio: è utile per far passare le quasi tre ore di volo e mi è dispiaciuto di non averlo anche nel volo di ritorno.

Sorvolando l'oceano con Iberia ExpressDopo circa mezz’ora di volo siamo ormai in Portogallo ed osservo dal mio smartphone che ci stiamo dirigendo a sud di Lisbona per lasciare la costa europea. Vedo così l’ultimo lembo di terra realizzando che per più di un’ora non ne vedrò altra. Penso anche al Portogallo, un paese che nonostante per sei mesi sia stato il mio “vicino di casa” non mi ha mai attratto particolarmente. Chissà se avrò modo di ricredermi in futuro.

Nel frattempo fuori dal finestrino osservo le nuvole che gradualmente coprono l’orizzonte e perciò il panorama non può più offrirmi nulla da osservare. Incomincio ad annoiarmi anche perché sono impaziente di arrivare a destinazione e di vedere di nuovo la terraferma! Solo poco prima di arrivare alle Canarie riesco a scorgere tra una nuvola e l’altra il blu dell’oceano sotto di me ed in lontananza la costa. Inizio a scorgere dopo più di due ore e mezza di volo la presenza di attività umana osservando le piccole sagome delle navi che si disperdono nell’oceano. Di lì a poco il capitano del nostro volo prende la parola e con uno spagnolo quasi incomprensibile ci comunica che siamo pronti ad atterrare.

Si conclude così il mio primo volo sull’oceano, accompagnato da qualche paranoia di troppo ed inattesa per uno come me che ama volare ma che fino ad allora mai aveva lasciato per così “tanto” tempo la terraferma, il suo punto di riferimento.

Anche a voi avete provato una sensazione simile oppure il volare sul mare aperto vi lascia indifferenti?

(Visited 308 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore innamorato della Spagna, della Scozia e della Liguria. Se potesse si muoverebbe soltanto in aereo, non potendo allora cerca di camminare il più possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

8-15 aprile: Glasgow, Helensburgh, Bute –> #checkinScozia

2-14 maggio: Santiago di Compostela, Pontevedra e Braga (Portogallo) –>  #checkinGalizia

6-18 giugno: Manchester, Carlisle e gli Scottish Borders –> #checkinScozia

ottobre: Costa Brava –> #checkinCostaBrava

 

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod
error: Content is protected !!