Select Page

Viaggio negli USA, i 5 posti assolutamente da non perdere

Viaggio negli USA, i 5 posti assolutamente da non perdere

Gli Stati Uniti d’America offrono un ventaglio di opportunità pressoché infinito date le numerose cose che si possono fare e vedere. Al punto che potrebbe risultare complicato, e forse provocare un po’ di confusione, decidere da dove partire nell’organizzazione dell’itinerario perfetto.

Un punto fermo è senza dubbio il capire quali documenti servono per entrare negli USA come turista. A tal proposito, a partire dal 2009 è in vigore il Sistema Elettronico per l’Autorizzazione ai Viaggi, il famoso ESTA, che altro non è che un visto ottenibile online che consente l’ingresso nel paese con una permanenza fino a 3 mesi. Tutti i dettagli e requisiti sono comunque spiegati nel sito internet visto-usaesta.it.

Detto ciò, qui di seguito vi parlo brevemente delle 5 possibili destinazioni degli USA da visitare.

 

1. New York

Non si può non cominciare dalla “Grande Mela”, la “città per eccellenza” che tutti sognano di visitare almeno una volta nella vita.

Girovagando per sue le strade i turisti potranno ammirare edifici e luoghi emblematici come ad esempio l’Empire State Building, la Rockefeller Plaza, Central Park, Times Square, il Chrysler Building, la 5th Avenue, Broadway ed ovviamente la Statua della Libertà.

New York è la città che non dorme mai. Tra spettacoli, ristoranti di tendenza e negozi per tutti i gusti, i visitatori troveranno sempre qualcosa da fare… sia di giorno che di notte.

Viaggio negli Stati Uniti d'America: tappa a New York

Fonte: lastampa.it

 

2. San Francisco

È il simbolo della West Coast degli USA, il luogo ideale per tutti coloro che desiderano trascorrere giornate spensierate godendosi la sua atmosfera magica. I periodi dell’anno migliori per visitarla sono l’estate e l’autunno.

Tale scelta verrà totalmente ripagata da tutto ciò che San Francisco offre ai turisti: scorci panoramici indimenticabili, musei ed attrazioni, strade diventate storiche e vita notturna. Inoltre, la città è il punto di partenza di escursioni in battello che consentono di esplorare Fisherman’s Wharf, ammirare il Golden Gate Bridge e di raggiungere e visitare l’isola di Alcatraz, dove si trova il penitenziario più famoso degli Stati Uniti.

Skyline di San Francisco - West Coast USA

Fonte: viaggi.corriere.it

 

3. Las Vegas

Che dire poi della possibilità di trascorrere un weekend a Las Vegas, la “Città del Peccato” o ancora meglio la “Capitale mondiale dell’intrattenimento”?

Nel corso degli anni ha continuato ad attrarre un numero sempre maggiore di turisti, richiamati dalla tentazione di poter vivere esperienze possibili soltanto qui. Tra le tante cose che si possono fare è difatti possibile visitare il Neon Museum, librarsi in aria sulla SlotZilla zip line oppure ammirare Las Vegas dall’alto, a bordo di un elicottero.

Quando poi cala il sole, si scatena la vita notturna e le persone si riversano nei vari casinò e nightclub che si affacciano sulle vie principali della città. Anche l’offerta gastronomica è di primo livello e, per chi sentisse la mancanza della cucina italiana, allora il mercato di Eataly è il posto adatto.

Weekend a Las Vegas, capitale mondiale dell'intrattenimento

Fonte: voglioviverecosi.com

 

4. Waikiki

Ci spostiamo adesso nel cuore dell’Oceano Pacifico, a metà strada tra America ed Asia. Qui si trova infatti l’arcipelago delle Hawaii, il 50° Stato facente parte degli USA a partire dal 1959. La capitale – nonché la città più popolosa – è Honolulu e proprio in uno dei suoi quartieri si può godere di una delle migliori destinazioni balneari degli Stati Uniti.

Mi riferisco a Waikiki Beach, molto probabilmente l’area turistica più famosa dell’arcipelago e ricca di cose da fare e da vedere. Oltre alla classica “vita da spiaggia” ed agli sport acquatici che si possono praticare, altre attività particolari includono l’immersione in sottomarino, per osservare da vicino la barriera corallina e dei relitti sommersi, oppure il prendere parte ad un Luau, la tipica festa hawaiana con musica, balli tradizionali e prelibatezze locali.

Le migliori spiagge degli Stati Uniti: Waikiki, Honolulu (Hawaii)

Fonte: hawaii-guide.com

 

5. Orlando/Kissimmee

L’elenco si conclude parlando dei parchi a tema e dunque ritorniamo sulla costa orientale degli Stati Uniti poiché in questo caso la città di riferimento è sicuramente Orlando, in Florida.

Sia adulti che bambini avranno di che divertirsi grazie a luoghi come gli Universal Studios, Walt Disney World Resort ed il SeaWorld. In aggiunta a ciò, l’area ha altre attrattive ed è consigliata per gli amanti dello shopping, della buona cucina e per gli appassionati di golf. L’offerta alberghiera è davvero ampia, in grado di soddisfare le esigenze di tutti… anche dal punto di vista economico.

Se state pianificando una visita da queste parti, considerate che Orlando-Kissimmee è una meta assai gettonata in concomitanza delle vacanze natalizie, estive o più in generale nelle occasioni in cui i bambini sono a casa da scuola.

Parchi divertimento a Orlando (Florida): Universal Studios

Fonte: tripadvisor.it

 

(Visited 12 times, 1 visits today)

Info Autore

Stefano, viaggiatore "con un piede in Italia ed uno in Europa". Appassionato di Scozia, Spagna, Austria e Liguria ed amante dei viaggi lenti alla scoperta degli angoli meno conosciuti di ogni destinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Compra qui i biglietti e pass per visitare Madrid

Categorie

I miei prossimi viaggi

9-22 giugno: Oban e Fort William –> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann –> #checkinTirolo

30 ottobre – 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Scozia!

  • Capodanno a Edimburgo: vista dal Dugald Stewart Monument a Calton Hill

Entra anche tu nel gruppo Facebook dedicato alla Spagna

  • Que ver en Madrid: el Templo de Debod
error: Content is protected !!