5 cose da fare a Barcellona: entrare nella Casa Battló di Gaudì

Barcellona, le 5 cose da vedere assolutamente in un weekend

Questa volta faccio uno strappo alla regola ed ospito sul blog un altro scrittore, o meglio scrittrice. Vi presento la mia amica Roberta che vi porterà in una delle mete europee più visitate dai turisti italiani.

¡Hola y buenos dias!

Partenza lampo per la Spagna, in Catalunya per la precisione, un’improvvisata all’ultimo momento e per solo un weekend da trascorrere a Barcellona… ecco allora le 5 cose assolutamente da non perdere rimanendo in centro oppure nelle zone limitrofe.

 

5 cose da vedere a Barcellona: 1) la Rambla

La Rambla è la Via di Barcellona per eccellenza, è uno dei suoi simboli.

È sicuramente la sua strada più famosa, costellata di negozi, ristoranti e locali dal quale si diramano decine di carrer tutte da scoprire e che da Plaça de Catalunya vi porta al mare, alla Barceloneta. Tutta da vivere e da gustare!

5 cose da fare a Barcellona: passeggiare lungo la Rambla
Rambla

 

5 cose da vedere a Barcellona: 2) la Sagrada Familia

A partire dal 1833, anno della sua ideazione da parte dell’architetto catalano più famoso del mondo, Antoni Gaudí, la Sagrada Familia è una tappa fondamentale a Barcellona.

Di fronte a qualunque nazionalità, religione o gusto, quest’opera – che rappresenta una delle più audaci e complesse mescolanze di tecniche e arti – rimane a mio parere imperdibile. Se siete fan di Dan Brown, dovreste sapere che la basilica – assieme a Casa Milà – è una delle location del romanzo “Origin”.

5 cose da fare a Barcellona: visitare la Sagrada Familia
Sagrada Familia

 

5 cose da vedere a Barcellona: 3) la Casa Battló

Opera di Gaudí (sempre lui, l’architetto che ha fatto “grande” Barcellona), questa volta in ambito residenziale, casa Battló è una delle più belle case borghesi lungo il Passeig de Gràcia, da raggiungere a piedi percorrendo una delle arterie più lussuose della città.

Partendo da Plaça de Catalunya vi cadrà l’occhio sulla sinistra, verso le maschere di ghisa che coprono i terrazzi, oppure sulla coda davanti a voi per entrare. Ecco perché il consiglio è di prenotare la visita in anticipo sul sito ufficiale, come ho fatto io 😉

5 cose da fare a Barcellona: entrare nella Casa Battló di Gaudì
Casa Battló

 

5 cose da vedere a Barcellona: 4) il Parc Güell

Il Parc Güell, ennesimo progetto dell’architetto… Gaudí, si trova relativamente vicino al centro rispetto all’altro “lontano” colle del Montjuïc ed offre comunque una degna panoramica dalle alture fino al mare, oltre a stupire per il progetto iniziale e la particolarità delle strutture all’interno.

Un angolo di Barcellona tutto da scoprire.

Le 5 cose da non perdere a Barcellona: il Parc Güell di Gaudì
Parc Güell

 

5 cose da vedere a Barcellona: 5) la Barceloneta, la Pedrera, il Camp Nou

A questo punto scegliete voi! A Barcellona e nei suoi dintorni c’è sempre qualcosa da fare. Io ho optato per una gita fuori porta a Figueres, un piccolo paese della zona compresa nella Costa Brava famoso per il museo interamente dedicato all’artista Salvador Dalí. Tuttavia, a meno che non siate davvero grandi estimatori del genio catalano, ve lo sconsiglio.

Agli amanti della bella vita consiglio una piacevole passeggiata per la Barceloneta, agli amanti dell’arte il proseguimento della scoperta delle altre opere di Gaudí (La Pedrera – chiamata anche Casa Milà – per esempio, con la visita notturna della terrazza di pietra, sempre sul Passeig de Gracía), ai veri catalani il Palau de la Música Catalana ed agli appassionati di calcio la visita dello stadio Camp Nou, la “casa” di Messi e dei suoi compagni blaugrana.

 

(Visited 4.281 times, 1 visits today)
Compra i biglietti per visitare Madrid​
I miei prossimi viaggi

- 9-22 giugno: Oban e Fort William --> #checkinScozia (rinviato ad ottobre)

- 8-18 luglio: Ötzal, Sölden, Wilder Kaiser e St Johann --> #checkinTirolo

- 30 ottobre - 3 novembre: viaggio di gruppo in Scozia tra Edimburgo e Highlands centrali